Scuola, niente doppi turni a settembre, Azzolina chiarisce

La ministra Azzolina dà ulteriori informazioni su come sarà il ritorno a scuola a settembre: smentisce i duppi turni e presenta un nuovo modello da seguire.

Un’ultima notizia sul ritorno a scuola per il mese di settembre viene data direttamente dalla ministra Lucia Azzolina durante un’intervista a Sky tg24. Durante la suddetta trasmissione, la ministra ha smentito settimane e settimane di ipotesi su possibili doppi turni a scuola, con tanto di  mix di didattica a distanza e di didattica in presenza. La Azzolina riportando di come né lei né tutta la sua equipe non abbia mai parlato di tali doppi turni, ha anche anticipato quello che sarà lo svolgimento delle lezioni da settembre 2020.

Scuola, a settembre niente doppi turni, a dirlo è la ministra Azzolina

Durante un’intervsita rilasciata per Sky tg24 la ministra Azzolina ha smentito tutte quelle notizie che parlvano di un rientro a scuola con doppi turni e alternanza tra didattica a distanza e didattica in presenza.

Infatti, la Azzolina ha dichiarato che la metà degli studenti si recheranno a scuola per metà settimana, mentre tutta l’altrà metà resterà a casa seguendo le lezioni con la didattica a distanza.

Poi, negli ultimi tre giorni, quella metà rinchiusa in casa potrà tornare a scuola e seguire in presenza, mentre la prima resterà a casa con la didattica a distanza.

Ovviamente, un lavoro del genere dovrà servirsi di un numero maggiore di docenti, che dovranno essere impegnanti nell’una e nell’altra modalità di insegnamento.

Nei giorni scorsi, inoltre, facendo un discorso generale, si è anche parlato di un possibile ritorno graduale tra i banchi di scuola in base all’età degli studenti.

I più piccoli potranno, infatti, ritornare nelle scuole in estate, in cui tali strutture verrano rinnovate come centri ricreativi.

Mentre, per gli studenti più grandi, si ipotizza un ritorno definitivo a settembre con possibili scenari differenti.

Un altro problema che affligge la scuola italiana è quella delle classi pollaio, da sempre un argomento combattutto dalla stessa ministra.

Su questa tematica non ancora ci sono certezze le quali, si sperano, verranno rese note nei mesi seguenti.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.