Scuola, tempo pieno al Sud e docenti come preside

Sono stati presentati due importanti emendamenti nella tematica della scuola. Essi prevedono più tempo prolungato al sud e non solo

Due emendamenti alla legge di bilancio, che trattano la materia della scuola, presentano la tematica di ampliare il tempo pieno alle scuole elementari del Sud e posizionare un docente come preside nelle scuole in cui esso manca. Tale emendamenti sono stati trasmessi alla commissione bilancio che dovrà stabilire se renderli effettivi o meno, dando un’occhiata anche all’aspetto economico delle due questioni.

Il tempo pieno alla scuola del Sud viene ampliato

I bambini non ne saranno contenti, ma c’è un motivo ben preciso e che potrebbe far contenti quei professori che cercano lavoro. A parlare è direttamente il vicepremier, Luigi Di Maio, e questo ampliamento al Sud permetterebbe a «Una misura di welfare che porterà all’assunzione di 2000 insegnanti». Non è stato lui a fare una tale proposta, ma la deputata del M5S, Maria Marzana: “2mila docenti con uno stanziamento iniziale di 24 milioni per il 2019 che salgono a 72 nel successivo anno.”
L’ultima parola, però spetta al Ministro dell’Istruzione, Bussetti, che entro febbraio 2019 dovrà decidere riguardo la “graduale generalizzazione del tempo pieno nella scuola primaria”. Più ore di scuola significa avere bisogno di assumere ben 2mila insegnanti in più, passaggio che dovrà essere finanziato in questa legge di bilancio. Se ci soffermiamo sui dati, solo il 40% dei piccoli studenti della scuola primaria gode del tempo pieno, ovviamente tenendo conto delle varie differenze tra regione e regione. Non ancora si sa se dal provvedimento il ministero opterà per una omologazione degli orari o se lascerà comunque alle scuole la possibilità di scegliere fra diverse opzioni.Scuola, tempo pieno al Sud e docenti come preside

Un docente come preside per la scuola che ne è sprovvista

Il secondo e ultimi emendamento della scuola è stato, invece, presentato da Anna Ascani, del Pd, e si presenta come aiuto per quelle scuole prive di preside di cui necessitano assolutamente: in questo caso sarà «esonerato dall’insegnamento un docente individuato dal dirigente reggente» da dirottare alla guida della scuola.

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.