Serie A: dopo lo tzunami Spagnolo si ricomincia

Dopo il disastro contro Real e Barcellona riprende il campionato di calcio italiano con le partite di sabato 8 aprile.

Inizia la Juventus, a cui servono due rigori generosi per piegare le Streghe di Benevento, 4-2.

La difesa  incassa, in una sola partita, lo stesso numero di reti prese in tre mesi di campionato, è proprio il caso di dire che ha visto le streghe, per di più già ormai praticamente all’inferno (serie B).

Peggio, molto peggio la Roma nel tardo pomeriggio, che perde 0-2 in casa con la Fiorentina, mettendo a serio rischio la partecipazione alla champion.

Se oggi Inter e Lazio vincono inizieranno a vedere i sorci verdi.

Ma Eusebio di Francesco ha detto che hanno fatto una buona partita e che hanno concesso pochissimo.

Forse una visita oculistica sarebbe di rigore.

Chiude la Dea che pareggia 1-1, anche lei con l’aiuto di un rigorino, con una Spal avvelenata che non si rassegna a morire.

Anche oggi ne vedremo delle belle.

Leggi: Real Madrid, il ritorno del re

Il Mago di OZ

Dovendo scegliere uno pseudonimo con cui firmare gli articoli, cosa che non faccio per lucro, ho deciso di usare il titolo del celebre romanzo per bambini di Baum per due motivi: il primo perchè sono le iniziali del mio nome e cognome e il secondo perchè, come il mago della storia, mi piace, SENZA INVENTARE NULLA, aiutare le persone a tirare fuori quello che già possiedono dentro di loro, spesso senza saperlo