Siamo uomini o caporali?

Siamo uomini o caporali, fate un bagno di umiltà…

Buongiorno, caro grande piccolo uomo (o donna) politico, ti scrivo la presente per consigliarti di bere acqua dell’Umiltà, di fare un bagno in una grande vasca piena di acqua dell’ umiltà. Sai come?  Dedica qualche ora della tua giornata a visitare ospedali, i reparti oncologici, i reparti di trapianti, malattie incurabili, reparti pediatrici. Chiedi a Equitalia  un elenco di quegli oltre mille miliardi  di crediti nei confronti degli Italiani.

Comunque ricordati che, come io, devi morire, quindi come essere mortale ricordati che il bene del prossimo dovrebbe prevalere.

Nessuno ci garantisce che in quegli ospedali ci andranno sempre gli altri . Un anno è fatto di quattro stagioni, ricordalo.

Il Duca