Sindrome dello squillo fantasma: ansia, stress e abbandono

Cos’è la sindrome dello squillo fantasma? Sicuramente una sindrome che non deve essere sottovalutata e che molto può dirci su chi ne soffre.

Avete presente di quando all’improvviso state guardando la tv, oppure state lavorando o studiando e sentite che la vibrazione del vostro cellulare per poi accorgevi che non è arrivato alcun messaggio o alcuna notifica da parte dei social? Eppure ne eravate fortemente convinti, insomma, quella vibrazione l’avete sentita perfettamente pochi attimi prima e magari penserete di star andando di matto. Beh, diciamo che è così! Ormai il cellulare è la nostra vita, ammettiamolo e non facciamo i finti moralisti: il cellulare è sempre con noi, se vogliamo, possiamo anche azzardare nel dire che è il nostro cervello, non usciamo di casa senza di lui. La situazione di cui vi abbiamo prima parlato ha un nome ed è la sindrome dello squillo fantasma, una sindrome che colpisce tutti senza distinzione. Essa è stata oggetto di studio da parte di alcuni neurologi americani e da tale studio è emerso che non è altro che una nostra illusione percettiva dettata dall’ansia di separazione dal cellulare. Non è affatto una sciocchezza e vediamo perché.

Sindrome dello squillo fantasma, quando crediamo di aver sentito la vibrazione del cellulare

Perché abbiamo questa sindrome? Perché all’improvviso sentiamo e siamo convinti di sentire al 100% la vibrazione del nostro cellulare?

A detta degli specialisti questo avviene soprattutto nei soggetti che usano in modo eccessivo il cellulare, per oltre il tempo giusto previsto.

A creare questa situazione sono responsabili delle cause fisiologiche come quelle psichiche.

Parliamo della cause di tipo fisiologiche: tutti quei segnali sonori che il cellulare ci manda, come uno squillo, la stessa vibrazione, il rumore della tastiera quando componiamo un messaggio ecc., arrivano a punzecchiare il nostro sistema nervoso e uditivo.

Dato che si tratta di una cosa che avviene spesso nella nostra giornata, il cervello dà avvio ad uno state di vigilanza sempre costanza.

Così, esso inizia anche a sentire suoni familiari, come appunto i suoni tipici del cellulare, e dà avvio alle allucinazioni di tipo sonoro.

Per quanto riguarda le cause psichiche, soffrono soprattutto chi è stressato ed ansioso, chi cerca di tenere tutto sotto il suo controllo anche nella vita vera.

Altra cosa che è emersa dallo studio degli specialisti americani è che soffrono di questa sindrome dello squillo fantasma chi è soggetto ad ansia da attaccamento ed è anche insicure delle relazioni interpersonali.

Quindi, chi ha il terrore di essere abbandonato dalla famiglia, dagli amici, dal proprio partner soffre maggiormente tale sindrome rispetto a chi invece è sicuro delle relazioni che ha creato.

Tale ricerca ci fa capire ancora di più perché il cellulare, o meglio, il suo uso abusivo sia un qualcosa che possa tangere la nostra salute psichica, e quindi avere un motivo in più per usarlo in modo  più consono.

 

Leggi anche:

Perché caricare il cellulare con il caricabatteria non originale è rischioso?


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.