Sondaggi politici elettorali: Lega giù per le Politiche, colpo di scena per le Regionali in Emilia Romagna

Secondo le intenzioni di voto rilevate dall’istituto Ixè e commissionate dalla trasmissione di Rai 3 #Cartabianca, i principali 5 partiti politici registrano tutti un calo di consensi, anche se la Meloni tiene botta meglio degli altri.

I dati dell’istituto Ixè del 17 dicembre 2019, evidenziano un trend in continuo calo della Lega di Salvini, sebbene il vantaggio sugli inseguitori sia ancora ampio se si andasse a votare oggi per le Elezioni Politiche. Per quanto concerne le Elezioni Regionali in Emilia Romagna per cui ci si recherà alle urne il 26 gennaio 2020, un risultato che sembrava scontato solo fino a qualche settimana fa, non lo è più.

Lega in calo a livello nazionale, ma perdono anche PD, M5S, FDI e FI

Secondo le intenzioni di voto rilevate dall’istituto Ixè e commissionate dalla trasmissione di Rai 3 #Cartabianca, i principali 5 partiti politici registrano tutti un calo di consensi, anche se la Meloni tiene botta meglio degli altri. la Lega perde lo 0,7% in una settimana e scende sotto la soglia di consensi del 30% (29,9%). Non vanno meglio le cose al Partito Democratico che cede 6 decimali e scende al 20,2%. Il Movimento 5 Stelle registra un calo dello 0,3% e si attesta al 16,0%. Regge Fratelli d’Italia che dopo 7 giorni perde solo lo 0,1% e scende al 10,5%. Crolla Forza Italia in calo di 6 decimali e che scende al 7,0%.

In crescita i partiti minori

Ciò che perdono le 5 principali forze politiche, guadagnano i partiti minori. Italia Viva di Renzi sale al 3,6% con un rialzo di 3 decimali. La Sinistra cresce dello 0,4% e si attesta al 3,3%. Stabile +Europa al 2,5%, guadagna 3 decimali Europa Verde che si porta all’1,5%. Azione di Calenda passa dallo 0,9% all’1,3%. Prima rilevazione per il partito di Giovanni Toti, Cambiamo!, stimato all’1,0%. Altri partiti 3.2%; Indecisi/Astenuti 37,0%.

Sondaggi Regionali Emilia Romagna

Le intenzioni di voto Ixè del 17/12/2019 a circa 40 giorni dalle Elezioni, indicano l’attuale Presidente della Regione Emilia Romagna appartenente al centro sinistra, Stefano Bonaccini, al 47,2%. L’unica vera rivale è la candidata del centro destra Lucia Borgonzoni, stimata al 40,1%. Simone Benini del M5S raccoglie solo il 7,8%, Altri candidati 4,9%, indecisi 25%. A livello di liste, ecco il centro sinistra: il PD è in testa con il 29,4%, Lista Bonaccini 7,8%, altre liste 6,8%, totale 44,0%.  Il centro destra: Lega 27,8%, Fratelli d’Italia 7,9%, Forza Italia 4,2, altre liste 2,0%, totale 41,9%. Movimento 5 Stelle 8,8%, Altri 5,3%.

In conclusione

La partita è apertissima tra Bonaccini e Lucia Borgonzoni per la prossima Presidenza dell’Emilia Romagna. Solo un mese fa, un sondaggio Ixè aveva rilevato un vantaggio del centrodestra seppur lieve nei confronti del centrosinistra. Tutto lasciava pensare ad un esito clamoroso, eppure oggi, scopriamo che il centrosinistra è ripassato in vantaggio di circa 2 punti. Effetto sardine? Diciamo che è presto per rispondere a tutto, la situazione è davvero in bilico, tra l’altro c’è un 25% di indecisi che potrebbe fare tutta la differenza del mondo.

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp