Sondaggi politici elettorali: sale il centrodestra ma scende la Lega

Il Centrodestra rimane la maggioranza del Paese anche se nelle ultime settimane c’è un travaso di consensi: dalla Lega di Salvini a Fratelli d’Italia della Meloni.

Nel corso della trasmissione Piazzapulita del 19 dicembre 2019 presentata da Corrado Formigli, sono state rese note le intenzioni di voto Index Research. Come già evidenziato da altri sondaggisti, la Lega continua a calare nei consensi, ma il centrodestra tiene bene grazie a Fratelli d’Italia.

In calo le tre forze politiche maggiori

Abbiamo accennato del trend che continua ad essere in calo della Lega di Salvini. Tuttavia, pur perdendo lo 0.4% rispetto al sondaggio Index della settimana scorsa, il suo valore assoluto in termini di consensi rimane alto con il 31,8%. Tra l’altro, non possono dire di godere della fiducia degli italiani, nemmeno il PD che scende al 18,9%, in calo di 3 decimali. Perde anche il M5S che passa dal 16,2% al 16,0%.

Cresce la Meloni

Se i leader di Lega, PD e M5S non sorridono, può invece farlo Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia che dopo un exploit alle Europee 2019 (6,5% è tanto per una forza politica che a stento raggiungeva il 4%), ha continuato a crescere a dismisura nei sondaggi elettorali, tanto che se si andasse a votare oggi per le Politiche, raggiungerebbe il 10,3% secondo Index Research, mezzo punto in più rispetto a 7 giorni fa. Lievissimo rialzo (+0.1%) per Forza Italia che sale a un modesto 6,8%.

Poca fiducia a Renzi

Chissà come si aspettava l’ex Presidente del Consiglio ed ex Segretario del PD, Matteo Renzi, quando decise di staccarsi dal Partito Democratico per fondare la sua “Italia Viva”. I dati Index sono deludenti anche questa settimana. Il partito è stimato al 4,4%, 2 decimali in meno rispetto alla settimana scorsa.

Gli altri partiti

Altri di Sinistra vale il 2,9%, in rialzo di un decimale. Sale al 2.1% Azione (+0.2%), partito da poco fondato da Calenda. I Verdi al 2,0% guadagnano lo 0,1%, stabile Più Europa con Emma Bonino all’1,5%, perde lo 0,1% e scende all’1,0% Cambiamo, altra giovane forza politica fondata da Giovanni Toti. Altri 2,3%. Indecisi/Non voto 37,3%.

In conclusione

Alla luce dei valori assoluti e dei trend rilevati da Index Research con le sue intenzioni di voto,  si può tranquillamente dire che il Centrodestra rimane la maggioranza del Paese anche se nelle ultime settimane c’è un travaso di consensi: dalla Lega di Salvini a Fratelli d’Italia della Meloni. Di certo, non aiuta il rischio di doversi presentare a processo e rispondere di sequestro di persona Matteo Salvini, tra l’altro il tema tanto caro al leader leghista, l’immigrazione, non sembra più essere al centro dell’attenzione, nè mediatica nè degli italiani. I continui dissensi interni al Movimento 5 Stelle danno un’immagine che non piace agli elettori che stanno perdendo fiducia nel partito e in Di Maio. Il PD al momento, sembra recitare una parte passiva o consenziente all’alleato di governo, cosa non ben vista dai suoi elettori. Il risultato delle Elezioni in Emilia Romagna ci dirà molto anche sul reale scenario politico italiano.

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp