Spaghetti al nero di seppia, pasta fresca fatta in casa

Pasta fresca fatta in casa; gli spaghetti al nero di seppia, facili e semplici da fare sono sfiziosi da portare in tavola conditi non solo con il pesce.

Spaghetti al nero di seppia, impasto di pasta fresca fatta in casa. Gli spaghetti al nero di seppia sono facili da fare e sfiziosi da cucinare, un impasto fatto di semola e uova fresche. Colorato poi con il nero di seppia e con il loro sapore di pesce; conquistano tutti. Inoltre si possono condire come più ci piace e non solo col pesce.

Spaghetti al nero di seppia; l’impasto di pasta fresca fatta in casa

Semplici e facili da fare, anche in casa, gli spaghetti al nero di seppia sono un’idea originale e poi sono gustosissimi. Uova, semola, acqua e l’ingrediente principale; il nero di seppia che si trova in commercio in bustine, è facile da reperire. Per fare gli spaghetti al nero di seppia, occorre la nonna papera munita della trafila degli spaghetti, l’impasto poi è facile occorre solo un po’ di pazienza. Andiamo agli ingredienti e al procedimento, per i vari passaggi troverete un video da poter visionare.

Ingredienti

  • Semola rimacinata 600 gr
  • Uova 4
  • Acqua 1 tazzina
  • Nero di seppia 8 gr

Procedimento

In una ciotola, versate la farina, nel mezzo rompete le uova e cominciate a batterle con una forchetta. ingredienti spaghetti al nero di seppiaPoi unite il nero di seppia  e amalgamate, aggiungete l’acqua un po’ per volta amalgamandola insieme alla farina. Trasferite l‘impasto sulla spianatoia e cominciate a lavorare con le mani. Lavorate energicamente, facendo incorporare bene il colore all’interno del composto, fino a ottenere un panetto liscio, sodo e compatto. Coprite con la ciotola che avete utilizzato per impastare e lasciate riposare 30 minuti. Trascorso il tempo, dividete in panetti e schiacciateli bene per assottigliarli.

Tirate ogni panetto, con la nonna papera, partendo dalla prima tacca, ripiegate la sfoglia in tre e, ripassate per ottenere una sfoglia più regolare e quadrata, se necessario ripetere l’operazione più volte. Tirate le sfoglie fino alla penultima tacca, per avere una sfoglia sottile, avendo cura di spolverarle ogni volta con la semola, per non farle attaccare tra loro. Terminate tutte le sfoglie lasciatele riposare per una mezz’ora. Intanto preparate la trafila degli spaghetti, e agganciatela alla vostra nonna papera. Trascorso il tempo di riposo tagliate gli spaghetti, posizionateli man mano sulla spianatoia in semolata, ogni tanto scioglieteli e allargateli, per evitare che si attacchino. preparazione spaghetti al nero di seppiaQuando si sono leggermente asciugati, trasferiteli su un vassoio con un canovaccio cosparso di semola. Gli spaghetti al nero di seppia sono pronti per essere cucinati e conditi a proprio gusto. Leggi anche: Cuor di ravioli, pasta fresca ripiena di pesce spada, alla crema di scampi

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Imma Castaldo

Cucinare e impastare è la mia più grande passione che coltivo da quando ero ragazza, ricordo ancora la mia prima pasta e fagioli all'età di 13 anni. Ma la dote più innata sono i dolci, non smetterei mai di farli ma anche di mangiarli, sono molto golosa soprattutto di cose buone. Mi piace imparare e sperimentare cose nuove uso molto il lievito madre per i lievitati e di conseguenza lunghe lievitazione. Avendo anche 3 ragazzi devo sempre inventarmi qualcosa per accontentarli: dai primi piatti alla pizza; dai secondi  al fast food.