Spamming a scopo estorsivo: Polizia Postale in allerta

Bisogna fare attenzione, migliaia di mail da parte di un soggetto che sostiene di averci filmato e minaccia di denunciare il titolare della casella di posta elettronica

Bisogna fare attenzione, migliaia di mail da parte di un soggetto che sostiene di averci filmato e minaccia di denunciare il titolare della casella di posta elettronica, aprite gli occhi, è solo uno spamming a scopo estorsivo, Polizia Postale in allerta, questa è l’ultima minaccia del web, e solo facendo molta attenzione potrete evitare di cadere nella rete di subdoli e falsi ricattatori informatici. La Polizia Postale lanciando l’allerta, ha anche pubblicato il testo e lo screenshot del falso cyber ricatto, con una richiesta finale di 5000 euro.

Vediamo alcuni consigli di come comportarsi in caso vi dovesse arrivare questa mail

1)State tranquilli, il ricattatore non dispone di nessun filmato che ci ritrae in atteggiamenti compromettenti, e non è sicuramente in possesso dei profili social dei nostri amici e parenti.

2)Non bisogna pagare alcun riscatto, anche perché, episodi precedenti, hanno dimostrato che anche quando il criminale ha effettivamente dei nostri dati, una volta ricevuto il pagamento, la storia non la fa finire lì, anzi, il pagamento scatena l’accanimento nelle richieste estorsive.

3)Proteggere adeguatamente la vostra email: cambiare la password spesso è impostando in modo complesso; non utilizzare mai la stessa password per più profili; abilitare, ove possibile, meccanismi di autentificazioni forte ai nostri spazi virtuali, che associano all’inserimento della password, l’immissione di un codice di sicurezza ricevuto sul nostro telefono cellulare.

Programmare invio SMS e email sullo smartphone: ecco come fare con semplici passaggi


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp