Speciale Concorsi, Buoni Postali, CCNL credito, Fattura elettronica e Detrazioni, le novità

Panoramica sulle notizie della giornata: Speciale concorsi, Buoni Postali; CCNL credito; Detrazioni; Malattia professionale; Fattura elettronica, le novità

Rassegna stampa del giorno 25 dicembre 2019 su: Speciale concorsi, Buoni Postali; CCNL credito; Detrazioni su ristrutturazioni; Malattia professionale; Fattura elettronica la scadenza del bollo. Le novità della giornata.

Speciale concorsi

Lavoro Sardegna

Eures, azienda europea che mette in contatto domanda e offerta di lavoro in Europa cerca per l’estate 2020 personale per strutture ricettive della Sardegna.

Per approfondimenti leggi: Lavoro Sardegna: Eures cerca personale per estate 2020, ecco tutte le informazioni

Comune di Bologna

Il comune di Bologna assume personale a tempo determinato con contratto di formazione e lavoro, categoria C1. Il concorso è rivolto a diplomati e sui posti disponibili opera la riserva di legge.

Per approfondimenti leggi: Comune di Bologna: concorso per amministrativi-contabili, ecco il bando

Novità BFP

Buoni Fruttiferi Postali, le tipologie del 2020

Si avvicina un nuovo anno ed è il momento di tirare le somme analizzando i risparmi effettuati e come investirli. I risparmiatori che sono riusciti a mettere da parte, con tanto sacrificio, un piccolo gruzzoletto ora si chiedono qual è la forma di investimento più adatta per farlo fruttare.  Per analizzare tutti i tipi di buoni fruttiferi postali che in questo periodo Poste Italiane mette a disposizione leggi: Buoni Fruttiferi Postali: ecco le tipologie in cui investire nel 2020, tipologie e rendimenti

Buono postale 170 CDP – Premium

BancoPosta invia un sms per la sottoscrizione dei nuovi buoni per nuova liquidità: Buono postale 170 CDP- Premium con un rendimento dedicato.

Per approfondimenti leggi: Buono postale 170 CDP – Premium offerta tramite sms, ecco di cosa si tratta

CCNL credito

Accordo di rinnovo del CCNL Credito scaduto il 31 dicembre 2018. L’accordo è stato sottoscritto in data 19 dicembre 2019 dalle varie organizzazioni sindacali. Previste novità sugli aumenti e permessi retribuiti.

Per saperne di più leggi: CCNL credito: novità su legge 104, permessi e aumento mensile dal 2020

Detrazione ristrutturazione edilizia

Per chi esegue ristrutturazioni edilizie è prevista una agevolazione fiscale anche nel 2020. E’ possibile fruire di una detrazione del 50% sulle spese sostenute fino ad un massimo di spesa di 96mila euro. La detrazione è ripartita in 10 quote di pari importo con cadenza annuale. Ma si può beneficiare della detrazione per le spese di ristrutturazione se non si è l’ordinante del bonifico?

Per conoscere la risposta leggi: Detrazione ristrutturazione edilizia: è possibile con bonifico di terzi?

Ristrutturazione casa: prestito o mutuo?

Quando si decide di ristrutturare casa, c’è bisogno di avere a disposizione una somma di denaro che permetta di affrontare le spese. Molte persone pensano di rivolgersi alla banca per ottenere tali somme. Quindi, la domanda più frequente è la seguente: “E’ più vantaggioso la richiesta di un prestito o di un mutuo?”

Per conoscere la risposta leggi: Ristrutturazione casa: qual è la scelta migliore tra il prestito e il mutuo? Ecco cosa bisogna considerare

Natale: gli italiani si indebitano

Il Natale è arrivato e con sé anche regali, riunioni di famiglia, pranzi, aperitivi con amici e colleghi, che pesano sulle tasche degli italiani più del dovuto. In base a uno studio condotto da Intrum, società che si occupa di gestione dei crediti a livello internazionale, gli italiani spendono durante le feste natalizie più di quanto possono.

Se sei curioso leggi: Natale: gli italiani si indebitano per acquistare regali e cibo

Malattia professionale

Ogni lavoro comporta un problema per la salute. Nel caso in cui una malattia sia causata dal lavoro, può essere riconosciuta come malattia professionale. Per capire di cosa si tratta leggi: Malattia professionale: adempimenti e responsabilità

Fattura elettronica

Fra le tante novità inserite nel Decreto-legge n.  124/2019, ci sono modifiche anche alla scadenza del bollo da pagare sulla fattura elettronica; il divieto di emissione per le prestazioni sanitarie e memorizzazione per 8 anni.

Per approfondimenti leggi: Fattura elettronica il pagamento del bollo ogni 6 mesi e non solo, le ultime novità


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.