Speciale concorsi concorsi, tutto pensioni, mutui, RDC, obbligo POS, riforma fiscale, pignoramento, carta bimbi, TFS, centro per l’impiego, agevolazioni disabili

Speciale pensioni con una panoramica sulle novità in ambito previdenziale, mutui agevolati, reddito di cittadinanza, concorso operatori giudiziari, obbligo POS, riforma fiscale minimi forfettari, pignoramento, carta bimbi da 400 euro a famiglia, TFS, centro per l’impiego, agevolazioni disabili: tutte le notizie della giornata.

Nella rassegna di affari di oggi, 24 ottobre 2019, gli argomenti trattati sono uno speciale pensioni con una panoramica sulle novità in ambito previdenziale, mutui agevolati, reddito di cittadinanza, concorso operatori giudiziari, obbligo POS, riforma fiscale minimi forfettari, pignoramento, carta bimbi da 400 euro a famiglia, TFS, centro per l’impiego, agevolazioni disabili: tutte le notizie della giornata.

Speciale pensioni

Pensione a 56 anni

Ovviamente più un lavoratore è giovane più è difficile trovare una misura che gli permetta di accedere alla pensione in modo veloce. Per i lavoratori che hanno iniziato a lavorare in età giovanissima esiste la possibilità di accedere alla quota 41 che, però, richiedendo requisiti precisi, risulta essere molto restrittiva. Vediamo il caso della nostra lettrice nell’articolo: Pensione più vicina con 56 anni di età: scompriamolo

Pensione a 64 anni

Ci sono diverse misure che permettono il pensionamento a 64 anni ma tutte, purtroppo, richiedono dei requisiti ben precisi e non permettono l’accesso a chiunque. Cerchiamo di capire, nel caso specifico del nostro lettore, quali sono le possibilità di pensionamento immediato e  quali, invece, quelle a lungo termine.

Per saperne di più: Pensione a 64 anni disoccupato: qual è l’unica via?

Ape sociale fregatura?

L’Ape sociale, prorogata anche il 2020 dalla nuova legge di Bilancio, permette il pensionamento a 63 con 30 o 36 anni di contributi a determinate categorie di lavoratori bisognose di tutela. Non tutti i lavoratori, quindi, possono accedere al pensionamento con l’Ape sociale. Vediamo quali sono i requisiti per poterne avere diritto.

Per approfondire: Pensione con Ape sociale una fregatura? Chiarimenti

Pensione invalidità

Il diritto all’invalidità viene riconosciuto solo a coloro che sono affetti da determinate patologie inserite nella tabella ministeriale. Nella tabella, tra l’altro ci sono le percentuali di invalidità attribuibili alle diverse malattie. Per saperne di più: 

Agevolazioni disabili

La legge 104 tutela i disabili con una serie di agevolazioni. Non sono di facile accesso, infatti, alcune richiedono particolari requisiti. Il sito dell’Agenzia delle Entrate ha pubblicato una guida contenente tutte le agevolazioni per i cittadini portatori di handicap e chi può farne richiesta.

Per approfondire: Agevolazioni disabili con legge 104 art. 3 comma 3: elenco completo

Speciale concorsi

Concorso operatori giudiziari

Tanti i dubbi sul concorso per 616 operatori giudiziari con selezione presso il Centro per l’Impiego di appartenenza, in particolare su come partecipare. Abbiamo risposto a varie domande cercando di capire cosa si può fare e cosa no. In quest’articolo esaminiamo il quesito di un lettore ci chiede se è possibile fare domanda presso un’altra regione: Salve, posso partecipare al bando operatori giudiziari essendo che sono della Sicilia, posso accedere a questo concorso

Per saperne di più: Concorso per 616 operatori giudiziari: è possibile fare domanda in un’altra regione?

Concorso funzionari giudiziari

Il Ministero della Giustizia ha pubblicato le informazioni delle prove selettive che si terranno dal 12 al 18 novembre per il concorso per 2.329 funzionari giudiziari da inquadrare nell’area funzionale terza, Fascia economica F1, ci sono ben 115.769 persone che hanno fatto domanda.

Per approfondire: Nuovo concorso pubblico: 2.329 funzionari giudiziari

Concorsi RIPAM

Dal sito Formez ci giungono due notizie molto importanti:  dal 17 Ottobre inizierà la correzione delle prove preselettive del Concorso Regione Campania 2019. Al suo termine, verrà pubblicata la graduatoria per ciascuna procedura. Infine, ci sarà la pubblicazione degli elenchi alfabetici degli ammessi e il diario della prova scritta che saranno resi noti almeno 15 giorni prima dello svolgimento.

Per approfondire: Concorsi pubblici RIPAM, a gennaio le preselettive e altre novità

Convocazione centro per l’impiego

Una convocazione inaspettata può far preoccupare, soprattutto se non si conosce la motivazione per la quale si è stati convocati. Ma niente paura, il centro per l’impiego non convoca mai per qualcosa di brutto. al limite può trattarsi di un controllo, di un approfondimento, di una proposta di lavoro o della sottoscrizione del Patto di lavoro per il reddito di cittadinanza. Per saperne di più: Convocazione al centro per l’impiego: di cosa si tratta?

TFS dipendenti pubblici

L’anticipo TFS per i dipendenti pubblici è ancora fermo, ad oggi non si sa nulla di certo sull’elenco che l’Inps doveva pubblicare con le banche aderenti all’iniziativa e le modalità attuative. Sono tanti i lettori che ci chiedono cosa fare, purtroppo, non trapela niente di nuovo, sicuramente il cambio del Governo ha messo un freno alla misura. Un lettore ci chiede di pubblicare il suo “sfogo”, esige una risposta, chiede spiegazioni.

Per approfondire: TFS dipendenti pubblici: accordo banche e Inps, esigo una risposta

Mutui agevolati

Invitalia ha redatto le linee guida pubblicate sul portale il 18 ottobre 2019 sulle modalità di transazione che potranno essere chieste
dai soggetti in possesso dei requisiti previsti per i beneficiari dei mutui agevolati relativi alle misure di auto impiego e auto imprenditorialità e potranno essere concesse per un importo non inferiore al 25% del debito complessivo e, comunque, in ragione delle garanzie acquisite dall’ente.

Per saperne di più: Mutui agevolati per auto impiego e auto imprenditorialità: linee guida Invitalia

Carta bimbi 400 euro

Nella nuova manovra c’è la carta bimbi di un valore di 400 euro mensili a famiglia, prevede un fondo da 2 miliardi di euro stanziati nel prossimo triennio. Dal 2020 le risorse degli attuali bonus, nascita, bebè, voucher per asili nido, saranno riordinati in un unico fondo che avrà una quota aggiuntiva di 500 milioni di euro. Per approfondire: Carta bimbi, arriva con la nuova manovra: 400 euro a famiglia

Obbligo POS

Dal 1° luglio 2020 entrerà in vigore l’obbligo del Pos. Questa misura preoccupa in quanto si potrebbero avere ripercussioni sulle famiglie. A lanciare l’allarme è il Codacons che  “condivide le preoccupazioni di Confesercenti circa le ripercussioni per le imprese derivanti dall’obbligo del Pos”. Per approfondire: Obbligo Pos, rincari alle famiglie di circa 77 euro annui, quello che non si sa

Reddito di cittadinanza

Il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo ha finalmente firmato il decreto ministeriale, combinato con i Comuni, con cui si definisce l’attivazione dei lavori di pubblica utilità che i beneficiari di reddito di cittadinanza dovranno eseguire presso il Comune di residenza. Questo atto dà la possibilità ai Comuni interessati di avviare la progettazione e definire le attività che i beneficiari del sussidio andranno a svolgere. Per approfondire: Reddito di cittadinanza: ecco i limiti dei lavori utili nei Comuni

Per approfondire anche le nostre risposte alle domande dei lettori leggi: Reddito di cittadinanza, la card sarà ricaricata il 28 ottobre, i dettagli

Riforma Fiscale

In 10 anni le regole che gestiscono il regime dei Minimi sono cambiate svariate volte, sia il nome ma anche le norme, come i requisiti di ingressi, i tetti di reddito e il trattamento fiscale. Ma, in quest’ultimo anno che si sono avuti cambiamenti rilevanti. La manovra 2019 ha innalzato il tetto del reddito a 65 mila, allargando la fascia di aziende che possono aderire e su cui si applicherà la flat tax al 15%. Il nuovo governo, con la bozza di legge di Bilancio 2020 prevede una drastica marcia indietro. Infatti, non scatterà l’aliquota agevolata al 20% fino a 100mila euro di entrate, e il regime agevolato sarà reso ancora più rigido. Le indiscrezioni indicano che assomiglia sempre al regime abilito nel 2016.

Per approfondire: Riforma fiscale: l’altalena da Minimi a Forfettari, ecco cosa è previsto per il 2020

Pignoramento

Il Senatore Daniele Pesco con il sostegno delle Acli ha pensato di ideare il Fondo Salva Casa. Questo è un ammortizzatore sociale a rendimento pensato per aiutare chi si trova in ristrettezze economiche e rischiano di perdere la casa. In sostanza il Fondo si occuperà di acquistare gli immobili pignorati e messi all’asta che, verranno posti in locazione agli stessi pignorati ad un canone sostenibile. Favorendone, il riacquisto da parte degli stessi.

Per saperne di più: Pignoramento: Fondo Salva Casa nato per tutelare l’immobile di famiglia dai debiti


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.