Speciale concorsi e lavoro, monete rare e antiche, visite fiscali, TFS e TFR, IMU, bonus mobili 2020, prestito personale, eredità

Speciale lavoro e concorso con tutte le offerte aggiornate dei centri per l’impiego, visite fiscali, TFR e TFS, Imu casa occupata abusivamente, bonus mobili 2020, prestito personale, eredità, monete rare.

Nella rassegna di affari di oggi, giovedì 7 novembre, gli argomenti trattati sono uno speciale lavoro e concorso con tutte le offerte aggiornate dei centri per l’impiego, visite fiscali, TFR e TFS, Imu casa occupata abusivamente, bonus mobili 2020, prestito personale, eredità, monete rare. tutte le novità della giornata.

Speciale lavoro e concorsi

Concorso scuola

Nuovi aggiornamenti sul Concorso Scuola 2020. In questi giorni, infatti, il ministro dell’istruzione Fioramonti ha ribadito che il concorso per docenti potrà essere pubblicato nella Gazzetta Ufficiale già all’inizio del 2020. Qualche settimana fa, il presidente Mattarella aveva firmato il Decreto Scuola 2020, che prevedeva, tra l’altro, il concorso per l’assunzione in ruolo di 40.000 docenti. Quindi, l’affermazione del ministro è di conforto per chi vuole entrare nel mondo della scuola. Nell’attesa della pubblicazione del bando, facciamo un rapido riassunto per capire dove eravamo rimasti e come partecipare a questo concorso.

per approfondire: Concorso Scuola 2020: come partecipare e quando sarà pubblicato il bando

Concorso polizia

Il Comune di Besana in Brianza ha indetto un bando di concorso pubblico per assumere 2 Agenti di Polizia Locale Categoria C mediante contratto di formazione e lavoro. Di questo concorso sappiamo che: la scadenza per la presentazione della domanda è il 28 novembre; i candidati dovranno sostenere una prova scritta e una orale; i vincitori del saranno assunti con un contratto di formazione e lavoro dalla durata di 12 mesi e articolato su 35 ore settimanali.

Per informazioni: Concorso Polizia locale, 2 posti disponibili con scadenza il 28 novembre

Offerte lavoro Firenze

Offerte lavoro presso il Centro per l’impiego di Firenze che ricerca lavoratori iscritti nell’elenco di cui l’art.1 Legge 68/99 delle persone disabili per contratti a tempo determinato. La sede di lavoro è, se non diversamente indicata, Firenze. Le offerte non devono pervenire in modalità online, ma la preselezione va effettuata presso il Centro per l’impiego di appartenenza. Infine, la data di scadenza è il 12 novembre 2019.

Per saperne di più: Offerte di lavoro per persone disabili: Centro per impiego di Firenze, scadenza il 12 novembre

Monete antiche

28 febbraio 2002: gli italiani dicono addio alla lira che è ufficialmente sostituita dall’euro. Ma noi italiani siamo sempre rimasti affezionati alle lire, un pò rimpiangendole e un pò ricordandole. Ed è proprio per questo che tantissimi dei nostri lettori ci scrivono per sapere il valore delle vecchie lire: tanti di loro ancora ne posseggono un buon numero che oggi, in alcuni casi, potrebbero valere una fortuna.

Per approfondire: Monete rare: quali sono le lire che valgono di più?

Eredità

Chiarimenti in merito all’eredità e alla dichiarazione di successione per un immobile in donazione ad un soggetto non residente in Italia.  L’Agenzia delle Entrate, con la risposta all’interpello numero 464/2019, ha ritenuto sufficiente, per un soggetto non residente in Italia, acquisire per donazione un immobile sito nel territorio dello Stato per ritenere necessari la presentazione della dichiarazione dei redditi, come soggetto non residente, e il versamento della relativa imposta. 

Per saperne di più: Eredità e dichiarazione di successione errata, è possibile correggere gli errori, le novità dell’Agenzia

Prestito personale

Oggi certamente non è semplice ottenere un prestito dalle banche se si è lavoratori autonomi. Infatti le banche sono restii a concedere finanziamenti a questa categoria.  Il lavoratore autonomo per essere certo che la sua richiesta di prestito personale venga accettata deve presentare oltre al proprio reddito come garanzia anche una firma di un garante che abbia un reddito da lavoro dipendente a tempo indeterminato.

Per approfondire: Prestito personale: lo può richiedere anche un lavoratore autonomo?

TFR e TFS

Quasi sempre quando si parla di dipendenti pubblici si parla di TFS e quando si parla di dipendenti privati, invece, di TFR. E’ bene sapere, però, che anche i dipendenti pubblici, o almeno una parte di essi, percepiranno, al termine del rapporto di lavoro, il TFR invece del TFS. Un nostro lettore ci chiede, a questo proposito, qual è la differenza tra TFR e TFS.

per saperne di più: TFR e TFS dipendenti pubblici qual è la differenza?

IMU casa occupata abusivamente

Finalmente arrivata la sentenza del C.T.R. Lombardia del 23 ottobre 2019 numero 4133, che chiarisce l’esenzione del’Imu sulla casa occupata abusivamente. Nella sentenza si legge che l’immobile occupato abusivamente evita la soggettività passiva ai fini Imu, che è legata al presupposto normativo del possesso dei relativi immobili; tale presupposto non si realizza in presenza di una causa di forza maggiore che ne impedisce il possesso, come l’ipotesi in cui il legittimato passivo ne è spogliato con clandestinità e senza avere stipulato alcun preventivo contratto.

Per saperne di più: Imu esente se la casa è occupata abusivamente, la sentenza

Bonus mobili 2020

Il Consiglio dei Ministri ha approvato, salvo intese, la legge di bilancio 2020 in cui è presente la proroga per il bonus mobili. Il bonus mobili consente di ottenere detrazioni fiscali nella misura del 50% della spesa per chi acquista mobili in seguito ad una ristrutturazione. In redazione ci giungono numerose richieste di informazioni al riguardo come questa di un nostro lettore: “Vorrei chiedervi se sapete in caso di acquisto di mobili c’è l’agevolazione fiscale? Grazie”. Per approfondire: Bonus mobili 2020: come fare richiesta e le novità

 Visite fiscali

Le regole delle Visite Fiscali 2020 per ora sembrano restare uguali a quelli in vigore nel 2019. Questi hanno subito una variazione con la Riforma Madia, che ha unificato sotto l’Inps il controllo di entrambi i settori: quello pubblico e quello privato. Un dipendente pubblico che privato nel momento che si ammala è tenuto ad avvisare il proprio datore di lavoro presentando il certificato medico. Lo stato di malattia impedisce il dipendente temporaneamente a svolgere la propria attività lavorativa finché non guarisce. La guarigione va certificata dal medico curante antro 2 giorni.

per approfondire leggi: Visite fiscali orari 2020: malanni invernali, virus virali


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.