Speciale legge 104, tutto su Concorsi, Pensioni, Bonus casa, Assegno sociale 2020, Isee, Rottamazione e Condono fiscale, le novità

Rassegna su: Speciale legge 104, tutto su Concorsi, Pensioni, Bonus casa, Assegno sociale 2020, Iee, Rottamazione e Condono fiscale, le novità

Rassegna di ieri e oggi 19/20 ottobre 2019, su: Speciale legge 104; Tutto su concorsi e lavoro; Speciale Pensioni; Bonus casa, acquisto e agevolazioni nel 2020; Assegno sociale 2020; Rottamazione cartelle esattoriali; Isee ordinario e universitario, Condono fiscale e avvisi di accertamento; tutte le novità del week end.

Tutto su legge 104 e invalidità

L’invalidità al 100 per 100 non predispone in automatico lo stato di handicap grave che da diritto a molte agevolazioni, vi è una netta differenza tra invalidità e inabilità. È possibile leggere qui la risposta data ad un lettore: Invalidità e riconoscimento dello stato di handicap grave: legge 104 art. 3 comma 3

La legge 104 permette di fruire di agevolazioni fiscali in base alla gravità dell’handicap. Inoltre, dal 2012 secondo il decreto Semplifica Italia, i verbali di invalidità devono riportare chiaramente i riferimenti normativi che danno diritto alle agevolazioni. Trovi qui le informazioni: Legge 104, se il verbale non riporta l’handicap grave, cosa fare?

Legge 104: permessi e congedo, cosa si può fare nelle ore di assistenza

La legge 104 tutela i lavoratori disabili e i loro familiari, permettendo a questi ultimi di fruire di tre giorni di permesso e di due anni di congedo straordinario legge 151. Sono sempre molti i dubbi dei lettori su cosa è possibile fare in quelle ore. Esaminiamo un quesito di un nostro lettore specificando le ultime disposizioni in merito. Leggi qui la notizia: Legge 104: permessi e congedo, cosa si può fare nelle ore di assistenza

Congedo straordinario legge 151

Il congedo straordinario legge 151 può essere chiesto dal lavoratore per assistere un familiare con handicap grave ai sensi della legge 104 art. 3 comma 3. Un lettore ci pone la seguente domanda: Buongiorno….vorrei chiederle se (sono in congedo legge 151) potrei fare domanda di indennità di accompagnamento. Grazie. E’ possibile leggere qui la risposta: Congedo straordinario con legge 104 e indennità di accompagnamento

Il congedo straordinario legge 151 di due anni interamente retribuito e coperto da contributi figurativi, può essere fruito dai lavoratori dipendenti per assistere il familiare con handicap grave ai sensi della legge 104 art. 3 comma 3. Un lettore ci segue su WhatsApp, pone la seguente domanda: Buongiorno, posso chiedere una cosa? Con il congedo straordinario posso andare all’ estero? Leggi qui la risposta: Congedo straordinario con legge 104: è possibile andare all’estero?

Ancora molti i dubbi sul congedo straordinario legge 151 di due anni per assistere il familiare con handicap grave (legge 104 ar.t 3 comma 3); se subentra il ricovero cosa fare? Leggi qui la risposta: Congedo straordinario biennale legge 104 e ricovero ospedaliero

Acquisto auto con legge 104

La normativa della legge 104 prevede molte agevolazioni per i disabili con handicap grave art. 3 comma 3 e per i loro familiari. Tra le varie agevolazioni vi è anche l’acquisto dell’auto ad uso esclusivo del disabile con Iva agevolata al 4 per cento invece del 22 per cento, sull’acquisto di autovetture nuove o usate con cilindrata fino a 2000 centimetri cubici, se con motore a benzina, e fino a 2800 centimetri cubici, se con motore diesel. La notizia: Acquisto auto con legge 104, familiare non convivente

Lavoro e  concorsi

Il lavoro è necessario per poter vivere e tirar su una famiglia, per sperare poi di arrivare ad una veneranda età e potersi godere il momento della pensione in totale relax. Purtroppo, ci sono però dei lavori piuttosto pericolosi che possono mettere a rischio in modo serio la vita del lavoratore. Vediamo quali sono,dunque, i venticinque lavori più pericolosi in tutto il mondo: 25 lavori più pericolosi al mondo: ecco la classifica

Aggiornamento su concorso per 616 operatori giudiziari

Molti i lettori che dopo la pubblicazione del Bando di Concorso di 616 operatori giudiziari, ci hanno scritto per avere notizie chiare. Abbiamo trattato varie volte l’argomento, in particolare un lettore ci chiede: Buongiorno vorrei sapere informazioni per partecipare al concorso, come fare a scaricare il bando.  Volevo chiarimenti sul titolo di studio più il voto,  Se con un 62 si può partecipare. Pubblichiamo il testo integrale del bando da dove è possibile reperire tutte le informazioni. Inoltre, è possibile consultare alla fine dell’articolo la tabella A con i posti disponibili regione per regione e distretto aderente: Concorso per 616 operatori giudiziari: bando e titolo di studio per partecipare

Concorso nel Ministero della Giustizia, Mise e Inps

Buone notizie arrivano dal mondo del lavoro, in particolare dal mondo del lavoro pubblico. Sono stati emanati alcuni bandi di concorso da parte del Ministero dell’Interno-Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero della Giustizia e l’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Vediamo più da vicino tutte le informazioni da sapere. Leggi qui la notizia: Bandi di concorso nel Ministero della Giustizia, Mise ed INPS

Concorso Scuola

Il decreto per i precari che è stato varato dal Consiglio dei Ministri il 10 ottobre scorso, ha apportato delle modifiche rispetto al concorso ordinario introducendo poi il concorso straordinario per la scuola secondaria. Andiamo a vedere e riassumere le principali novità, requisiti, prove e modalità dei concorsi banditi per la fine dell’anno. Leggi qui la notizia completa: Concorso ordinario e straordinario scuola: requisiti, prove e modalità

Pensioni

Bonus di 513 euro nel 2019 fino al raggiungimento dell’età anagrafica per la pensione di vecchiaia, un lettore ci chiede: Buonasera, ho chiuso attività 07 08 2019 agente commercio, rientro nella rottamazione delle partite iva. Analizziamo cosa prevede la circolare Inps n. 77 del 24 maggio 2019, che detta le istruzioni sulla misura e i requisiti richiesti: Bonus di 513 euro come ponte per il pensionamento, anche per agente di commercio 

Quota 100 e assegno invalidità

La pensione Quota 100  prevede la possibilità di uscire dal lavoro a 62 anni di età e 38 anni di contributi. La misura è sperimentale ed è valida dal 2019 al 2021. Ci si chiede se è possibile fruire anche dell’assegno di invalidità. La risposta in quest’articolo: Pensionato con Quota 100, può chiedere assegno di invalidità

Assegno sociale 2020

L’assegno sociale, erogato dell’Inps, può essere richiesto da chi non ha contributi sufficienti per la pensione e si trova in uno stato economico di disagio. L’assegno sociale è una prestazione economica a favore di quei soggetti che non hanno mai lavorato e non hanno diritto alla pensione da contributi.  L’assegno sociale ha sostituito la pensione sociale dal 1° gennaio 1996 e viene erogato ai soggetti che non hanno contributi sufficienti per la pensione e di trovano in difficoltà economiche. Leggi qui la notizia completa: Assegno sociale 2020: ecco requisiti, importo e come fare domanda

Liquidazione pensione

Un lettore ci comunica che finalmente gli è stata liquidata la pensione Quota 100 con contributi italiani ed esteri in regime di cumulo includendo anche la gestione separata. Una situazione non facile, ma dopo mille attese e criticità finalmente gli è stata liquidata la pensione. Pubblichiamo la sua lettera di ringraziamenti, sperando che sia d’aiuto ai tanti lavoratori che si trovano nella stessa situazione. Leggi qui: Liquidata pensione Quota 100 con contributi italiani ed esteri

Isee ordinario e universitario

L’ISEE è un indicatore che serve ad attestare la situazione patrimoniale e reddituale del nucleo familiare al fine di poter far domanda delle varie agevolazioni e i benefici a livello nazionale o locale. Un lettore che ci segue su WhatsApp ci chiede: Buona sera, qual è la differenza tra Isee ordinaria e Isee universitaria? Leggi qui la risposta: Isee oordinari e Isee universitario, qual è la differenza?

Rottamazione cartelle esattoriali

Il decreto fiscale prevede la proroga della scadenza della Rottamazione delle cartelle 2019. In effetti sposta la prima rata con scaduta al 31 luglio 2019 la possibilità di pagare entro il 30 novembre 2019. Quindi, i tanti contribuenti che non sono riusciti a pagare la rata al 31 luglio hanno ancora più di un mese per mettersi in regola. Ricordiamo che il decreto fiscale deve essere ancora approvato. Leggi qui la notizia completa: Rottamazione cartelle esattoriali, si potrà fare aderire di nuovo?

Condono fiscale

Per chi ha aderito al condono fiscale riceverà entro il 31 ottobre la comunicazione delle somme dovute, infatti l’Agenzia dell’Entrate riscossioni concluderà l’invio delle ultime 690 mila comunicazioni. Riceveranno le lettere tutti i contribuenti che hanno presentato la domanda per il “saldo e stralcio” e anche i ritardatari della ‘rottamazione-ter’, ossia chi non ha rispettato le scadenza iniziale del 30 aprile scorso e ha usufruito quindi della riapertura dei termini fino al 31 luglio 2019. Leggi qui la notizia completa: Condono fiscale: in arrivo 700 mila lettere ai contribuenti, le novità dall’Agenzia

Bonus casa 2020

Il 16 ottobre è stato approvato dal Consiglio dei ministri la bozza della legge di Bilancio, in cui sono elencate tutte le misure che verranno introdotte durante tutto il 2020. Tra le misure della manovra 2020 si prevede anche il “bonus facciate “. Si tratta di una detrazione del 90% per ristrutturazioni di facciate esterne di qualsiasi tipo di edificio indipendentemente che si trovi in centro storico o in periferia, in una grande città o piccoli paesini. Bonus casa 2020: detrazione al 90% per ristrutturazioni facciate, le novità

Acquisto casa

Quando si acquista una casa la prima cosa a cui si pensa è di contrarre un mutuo vantaggioso, ultimamente ciò è possibile in quanto i tassi di interesse sono enormemente diminuiti. Quindi, la richiesta di mutui è aumentata, ma non si può dire delle banche, in quanto chiedono garanzie sempre più stringenti. Questo è scaturito, anche dal periodo di crisi che attraversa l’Italia. Leggi qui la notizia: Acquisto casa: la differenza tra valore d’acquisto e mutuo potrebbe creare problemi

Acquisto casa agevolazioni 2020

Molto importante conoscere quali sono nel 2020 le agevolazioni fiscali previste per chi acquista la prima casa, soprattutto se si contrae un mutuo. Ci sono anche importanti incentivi per richiedere un mutuo. Infatti, oggi non tutti hanno le garanzie per poter richiedere un mutuo per l’acquisto di prima casa, soprattutto i più giovani titolari di contratti lavorativi atipici, quindi lo Stato ha finanziato per il 2019 il Fondo garanzia mutui, e nella legge di bilancio 2020 si evince la possibilità dell’estensione del fondo anche nel 2020. Leggi qui tutte le novità: Acquisto casa: le agevolazioni 2020 per la prima casa


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Angelina Tortora

Proprietaria, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”