Speciale Mutuo, Surroga, Interessi e Conto corrente, Poste Italiane, Busta paga e malattia, Bollette, WhatsApp, Regime forfettario

Rassegna su: mutui e surroga; conti correnti; Poste Italiane; aumenti busta paga; certificati malattia; rimborso bollette; Regime forfettario; WhatsApp.

Rassegna del 6 e 7 febbraio 2020 con tantissime novità, su: speciale sui mutui e surroga; speciale sui conti correnti; offerta Supersmart di Poste Italiane; aumenti busta paga; nuove regole per i certificati malattia nel 2020; rimborso bollette telefoniche; Regime forfettario; WhatsApp sotto accusa. 

Speciale mutuo, surroga e interessi

La surroga del mutuo, conosciuta anche come portabilità, consente di trasferire il mutuo presso un altro istituto di credito. In sostanza, si tratta di far traslocare il mutuo dalla banca in cui è stato sottoscritto, presso un altro istituto di credito senza alcun mutamento del debito residuo. 

Leggi qui la notizia completa: La surroga del mutuo: condizioni, portabilità e liquidità

Recesso anticipato del mutuo: calcolo, interessi e penali

Il recesso del mutuo anticipato è vincolato da penali e interessi, in virtù della destinazione del mutuo. Nel caso di mutuo ipotecario, l’istituto di credito non può avallare l’aggiunta d’importi extra come penale, per recesso anticipato del mutuatario. Tuttavia, la banca può richiedere importi aggiuntivi per estinzione anticipata nel caso di mutuo fondiario o finanziamenti vari e così via.

La notizia completa qui: Mutuo: recesso anticipato, calcolo delle penali e interessi residui

Sblocco mutui per acquisto casa

Fondo di Garanzia di Euroansa con mutui agevolati per le famiglie che acquistano una casa. È la prima volta che un operatore privato immette sul mercato un fondo a tassi agevolati per le famiglie che acquistano casa. Nella situazione economica attuale in cui i tassi di interesse sono ai minimi storici, le banche non guadagnano più alle concessione di finanziamenti e mutui, anzi in alcuni casi ci rimettono e quindi il margine di intermediazione è sempre più stretto, chiudendo la possibilità di concedere mutui. È una situazione difficile considerando che le famiglie che fanno richiesta di contrarre un mutuo è aumentata, anche in virtù dei tassi azzerati.

Leggi qui la notizia completa: Sbloccati i Mutui per acquisto casa con Fondo di Garanzia Euroansa

Speciale conto corrente

Sui conti correnti e sui libretti postali cadono le imposte sul patrimonio, ossia l’imposta di bollo. Parliamo di un introito che procura allo Stato milioni di euro ogni singolo anno, si diversifica per importo in base alla finalità del conto, ossia aziendale o personale. È bene capire che l’imposta di bollo ricade sul conto corrente bancario o postale, indipendentemente dalla movimentazione del conto stesso.

Leggi qui la notizia completa: Conto corrente: come evitare di pagare l’imposta di bollo

Conto corrente in Svizzera

I conti correnti in Svizzera subiscono un freno, la Svizzera ha comunicato che per i titolari di conti correnti nel Paese elvetico, che  hanno deciso di non consentire lo scambio di informazioni a livello fiscali con l’Italia, e non hanno comunicato alla confederazione un domicilio per ricevere notifiche dalla Svizzera, i dati dovrebbero essere inviati all’Agenzia delle Entrate.

Leggi qui la notizia completa: Conto correnti in Svizzera: 30 giorni per regolare la propria posizione in Italia

Offerta Poste Italiane: Supersmart

Come abbiamo detto in precedenti altri articoli, ormai conti corrente e libretto di risparmio offrono interessi molto vicini allo zero. Proprio per questo motivo nel mese di gennaio Poste Italiane per incentivare i suoi clienti al risparmio, ha lanciato l’offerta Supersmart che permette di avere, a cadenza, interessi più convenienti rispetto a quelli base. Vediamo di cosa di tratta e come funziona: Poste Italiane e offerta Supersmart: interessi più alti per accantonamenti di 90 e 180 giorni

Aumento delle retribuzioni dal 1° luglio 2020

Aumento delle retribuzioni in busta paga per effetto del taglio del nucleo fiscale. Il decreto-legge numero 3 /2020 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale numero 29 del 05 febbraio  2020 sul taglio al cuneo fiscale che prevede aumenti per i lavoratori in busta paga. Analizziamo in breve di quanto aumenterà lo stipendio dei lavoratori. 

Per approfondimenti: Aumento retribuzioni in busta paga dal 1° luglio, è ufficiale

Come cambiano i certificati malattia nel 2020 e le sanzioni

Il certificato di malattia supporta l’assenza del lavoratore al lavoro dovute per cause di salute. Uno dei primi obblighi del lavoratore assente per causa di malattia è la reperibilità, ossia deve risultare reperibile alla visita di controllo. Nel caso in cui, il dipendente risulta irreperibile durante la fase di controllo, cioè assente poiché è rientrato sul posto lavorativo prima del giorno stabilito nel certificato al lavoro, rischia le sanzioni previste dalla normativa.

Per approfondire l’argomento: Certificati malattia 2020: chiarimenti INPS sugli obblighi del lavoratore

Buoni pasto e rifiuto dai commercianti: ecco cosa sta succendendo

I buoni pasto potrebbero essere rifiutati dai commercianti, i quali chiedono un intervento immediato del Ministero dello Sviluppo economico e del Ministero del lavoro preannunciando di non prendere in carico più i ticket. Con i buoni pasti un commerciante conduce una vendita di prodotti e servizi per un ammontare complessivo pari a 8 euro, ma né riceve come quota d’incasso solo 6,18. Sommariamente, i commercianti contestano una tassa occulta del 30%. I conti sono semplici, su un valore di buono pasto di 10 mila euro, gli esercenti incassano solo 7 mila euro. Una decurtazione dovuta alla somma delle spese per: costi per commissioni, oneri finanziari ecc., una riduzione complessiva pari a 3 mila euro.

Leggi qui cosa sta succedendo: Buoni pasto: rischio rifiuto da parte dei commercianti

Regime forfettario: le novità

Escono dal regime forfettario dal 1° gennaio 2020, i titolari di partita IVA percettori di reddito da lavoro dipendente o assimilati prodotti nel 2019 per un importo maggiore di 30 milioni di euro.

Per saperne di più: Regime forfettario 2020: le novità del responso del MEF

Bollette telefoniche con rimborso automatico

Il Consiglio di Stato con una recentissima sentenza, rigetta i ricorsi delle compagnie telefoniche per i rimborsi agli utenti delle bollette a 28 giorni: questi ultimi, secondo i giudici, dovranno avvenire senza che il cliente ne faccia richiesta, in maniera automatica.

Leggi qui la decisione dei giudici: Rimborsi bollette a 28 giorni: devono essere automatici

Whatsapp sotto accusa 

WhatsApp un’applicazione di messaggistica fulminea, divenuta al centro della sentenza del Tribunale di Caltanissetta emessa l’8 ottobre 2019. Il Giudice nelle motivazioni della sentenza ha rimarcato l’importanza dei genitori nel ruolo di educatori dei propri figli. Non solo, ha sottolineato la mancata tutela dei minori che si approcciano ai mezzi tecnologici senza il ben che minimo principio di responsabilità, dignità e onore. Venendo meno il ruolo educativo dei genitori nella funzione di controllo dei minori nell’uso degli strumenti di comunicazione. La vicenda, trattata nella causa ha interessato in particolare, i minori e il cattivo uso dei messaggi WhatsApp.

Trovi qui la notizia completa: WhatsApp: quando i genitori sono colpevoli di mancato controllo


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”