Speciale pensione, Legge 104, Mutuo, Riscatto laurea, Visita fiscale, Cartelle esattoriale, Bollo auto, Contanti, Iva, tutte le novità della giornata

Rassegna su: Speciale Pensione, Speciale Legge 104, Mutuo, Riscatto laurea, Visita fiscale, Cartelle esattoriale, Bollo auto, Contanti, Iva, tutte le novità

Rassegna oggi 30 settembre, su: Speciale su Pensione; Speciale su Legge 104; Riscatto laurea; Surroga mutuo; Visita fiscale e fasce di reperibilità; Rottamazione cartelle esattoriale “quater”; Bollo auto non pagato e prescrizione; Conte annuncia che non ci sarà l’aumento dell’IVA; tutte le novità della giornata.   

Speciale Pensione

Pensione e COCOCO

Per chi accede al pensionamento con la quota 100 vi è un grosso limite: il divieto di cumulo di redditi da pensione con redditi da lavoro fino al compimento dei 67 anni di età (l’età che permette l’accesso alla pensione di vecchiaia). Vediamo quali sono i redditi consentiti per mantenere il diritto alla pensione con la nuova misura. Trovi qui le notizie: Pensione quota 100 e divieto di cumulo: il COCOCO è consentito?

Pensionamento a 36 anni

In Italia è possibile accedere alla pensione qualora si rispettino requisiti anagrafici e contributivi (per alcune misure sono richiesti solo i requisiti contributivi). Per chi non riesce a centrare il pensionamento con una misura previdenziale anticipata, l’unica via di uscita dal mondo del lavoro è rappresentato dalla pensione di vecchiaia. Leggi qui la notizia: Pensione con 36 anni di contributi: quali misure lo permettono?

A 30 anni

Pensione anticipata con 30 anni di contributi, con quale misura è possibile accedere al pensionamento? Analizziamo cosa prevede la normativa vigente rispondendo alle domande di un nostro lettore, leggi qui la notizia: Pensione con 30 anni di contributi, le prospettive con o senza lavoro

Quale patronato scegliere

Nella bolgia delle pensioni è molto importante scegliere il patronato che sia pronto a dare spiegazioni e illustri la giusta strada delle misure pensionistiche accessibili. Troppe volte l’inesperienza degli addetti ai lavori, ha precluso strade di accesso, ritardi assurdi e pratiche errate; a pagare le conseguenze sono sempre i lavoratori che mirano dopo anni di lavoro e sacrifici, al diritto alla pensione. Tante le mail dei lettori in merito a pratiche sbagliate, ecco alcuni casi. Leggi qui la notizia completa: Pensione e patronato come scegliere quello giusto

Naspi e pensione

Per i lavoratori che perdono involontariamente il lavoro è prevista l’indennità di disoccupazione con la Naspi che spetta per un numero di settimane pari alla metà dei contributi versati nei 4 anni precedenti l’accesso alla Naspi stessa. I dubbi principali dei nostri lettori, però, sono sulla valenza dell’indennità di disoccupazione ai fini pensionistici. Cerchiamo di dissiparli. Leggi qui come sono considerati: Anni di naspi: valgono per la pensione e come?

Riscatto servizio militare

Come abbiamo già spiegato, è possibile fare richiesta del riconoscimento dei contributi figurativi relativi al periodo di leva obbligatoria che possono essere utilizzati sia per il diritto che per la misura della pensione. L’anno di servizio militare, quindi, può aiutare sia al raggiungimento dei requisiti per accedere alla pensione che a incrementare l’importo dell’assegno pensionistico. Ma cosa succede a chi già in pensione che non ha chiesto il riscatto di tale periodo? Leggi qui la notizia completa: Riscatto servizio militare dopo pensionamento per aumentare l’assegno: è possibile?

Speciale legge 104

Congedo straordinario legge 151

La legge 104 tutela i lavoratori dipendenti sia del pubblico impiego che del settore privato con i permessi legge 104 per sé stessi e per i lavoratori che assistono  familiare con handicap grave la possibilità di fruire dei permessi legge 104 e del congedo straordinario legge 151. Un lettore ci ha scritto su WhatsApp e ci pone un quesito molto singolare; rispondiamo al nostro lettore analizzando cosa prevede la normativa. Trovi qui la risposta: Congedo straordinario con legge 151 per il familiare che fruisce di permessi legge 104

Congedo per cure

Possono fruire del congedo per cure i lavoratori sia del settore privato che del settore pubblico, per un massimo di 30 giorni l’anno. Nello specifico tale beneficio è riconosciuto ai lavoratori mutilati e invalidi civili cui sia stata riconosciuta una riduzione della capacità lavorativa superiore al cinquanta per cento. Il congedo per cure può essere fruito anche in maniera frazionata,  l’importante è che non deve superare i trenta giorni. La normativa che regola il congedo è l’art. 7 – comma 1 del D.Lgs 119/2011.  Trovi qui tutte le indicazioni: Congedo per cure: informazioni dettagliate su come fare domanda

Riscatto laurea

Il Decreto legge numero 4 del 2019 ha inserito la possibilità di riscattare gli anni di studio universitari ad un prezzo agevolato permettendo, in questo modo, di valorizzare gli anni universitari ai fini della pensione. Il riscatto di tali contributi, infatti, sarà valido sia per la misura che per il diritto alla pensione aiutando chi riscatta a raggiungere prima il requisito contributivo necessario all’accesso e, allo stesso tempo, aumentando l’importo dell’assegno pensionistico. Ma non tutti coloro che sono in possesso di una laurea possono accedere al riscatto agevolato. Qui tutte le informazioni: Riscatto laurea agevolato: non per tutti, vediamo chi ne può fruire

Surroga mutuo

Chi ha intenzione di comprare casa in questo periodo ha buone opportunità di fare un affare. In questo momento, infatti, i tassi di interesse sono ai minimi storici. Anche chi ha già sottoscritto un mutuo potrebbe trarne un vantaggio non indifferente. La surroga del mutuo consentirebbe a chi ne sta già pagando uno di risparmiare oltre 10.000 euro. Leggi qui la notizia completa: Surroga mutuo: ecco come risparmiare oltre 10.000€ con interessi bassi

Visita fiscale: ecco cosa succede se non vi trovano in casa

La guerra ai finti malati non si ferma, i controlli dell’INPS sono sempre più efficaci, in tanti usano darsi ammalati per altri scopi. Le severe sanzioni applicate a chi usa questo stratagemma fa correre dei rischi elevatissimi anche a chi è veramente malato, che per caso di un’urgenza o per via di un contrattempo, devono allontanarsi dalla propria abitazione. Le conseguenze non sono uguali per tutti, cambiano a variare della patologia, se il lavoratore ha una patologia grave che richiede terapie salvavita, è previsto l’esonero della visita fiscale, nel caso invece l’assenza avviene durante le fasce di reperibilità, si può perdere in parte, o interamente, l’indennità di malattia, fino a perdere il posto di lavoro. Leggi qui la notizia completa: Visita fiscale in caso di malattia: cosa succede se non vi trovano a casa

Rottamazione cartelle esattoriali Quater

Allo studio nel nuovo decreto fiscale la nuova rottamazione cartelle esattoriali, la “rottamazione quater”. Ricordiamo che l’ultima rottamazione ter si è conclusa il 31 luglio 2019 e includeva i debiti fino al 31 dicembre 2017. Questa nuova proposta rispecchierebbe la precedente con la differenza che includerebbe tutto i debiti con il Fisco fino al 31 dicembre 2018. Se questa misura entrerà nel decreto fiscale bisogna attendere che gli addetti ai lavori studino tutta la situazione economica. Visto il successo delle precedenti rottamazioni, questa potrebbe aprire la porta a molti che non hanno aderito alle precedenti e a tutte le cartelle esattoriali pervenute nel 2018. Leggi qui la notizia completa: Cartelle esattoriali: in arrivo una nuova rottamazione per debiti fino al 2018

Bollo auto non pagato

Il bollo auto e il suo pagamento creano sempre molti dubbi, in tanti ci chiedono i tempi di prescrizione e con quali atti viene interrotta. Ricordiamo che il bollo auto è una tassa che va pagata ogni anno. Inizialmente, gli enti avevano interpretato la prescrizione a 10 anni, una sentenza della Corte di Cassazione la numero 13819/2018 ha ribaltato la situazione, chiarendo che i termini di prescrizione del pagamento del bollo è di tre anni. Leggi qui gli atti che interrompono la prescrizione: Bollo auto non pagato, il sollecito di pagamento interrompe la prescrizione?

Controlli sui contanti

Controlli sui contanti, arrivano maggiori verifiche per chi transita al confine e porta fuori il denaro. L’Agenzia delle Dogane ha creato un apposito indicatore che raggiunge in pieno le performance dell’Agenzia e sarà attivo per il triennio 2019 -2021. Leggi qui le ultime novità: Controllo sui contanti, il nuovo sistema dell’Agenzia per il triennio 2019 – 2021

No all’aumento IVA

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte vuole rassicurare gli italiani e affermando che per la manovra l’Iva non aumenterà e che i 23 miliardi di euro necessari sono stati trovati. Addirittura aggiunge, che la volontà del governo è quella di abbassare l’Iva su bollette, pasta e pane. La notizia qui: Il Presidente Conte annuncia, che per la manovra, ha trovato le risorse e l’Iva non aumenterà

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”