Speciale pensioni, Conto corrente, Legge 104 e bollo auto, Canone Rai, Reddito di cittadinanza, Detrazioni fiscali, le novità Inps

Rassegna su: Speciale pensioni, Conto corrente, Legge 104 e bollo auto, Canone Rai, Reddito di cittadinanza, Detrazioni fiscali, le novità Inps

Rassegna di oggi 10 settembre 2019, su: Speciale pensioni (Opzione donna e proroga 2020, Pensionamento d’ufficio, Quota 41 Caregiver, Recupero Contributi versati); Conto corrente si rischia di perdere più del 18% del capitale; Legge 104 (riconoscimento dello stato di handicap, permessi legge 104); Reddito di cittadinanza e spese possibili; Detrazioni fiscali e ristrutturazione; Canone Rai e possibile annullamento; Messaggi Inps (sospensione dei termini di prescrizione contributi, ISEE validità); Tutte le novità della giornata. 

Speciale pensioni

Pensione Opzione donna e proroga 2020: Torniamo a parlare della pensione anticipata con il regime sperimentale opzione donna. La misura permette il pensionamento alle donne con 9 anni di anticipo e con soli 35 anni di contributi accettando un ricalcolo interamente contributivo del proprio assegno pensionistico. Nonostante la misura sia molto penalizzante, il gran numero di anni di anticipo che permette fa di essa una delle proposte pensionistiche più allettanti al momento. Purtroppo l’opzione donna non è aperta a tutte le lavoratrice poiché richiede dei precisi requisiti. Leggi qui la notizia: Pensione anticipata Opzione donna nel 2020: in attesa della proroga

Pensionamento d’ufficio: L’argomento previdenziale è sempre quello che suscita maggiori dubbi e perplessità tra i nostri lettori. Troppe, infatti, sono le misure di cui tenere conto se si intende accedere alla pensione. Meglio la pensione anticipata o la pensione con quota 100? E come funziona il pensionamento d’ufficio per i dipendenti del pubblico impiego? Cerchiamo di risolvere i dubbi di un nostro lettore, impiegato pubblico che vuole accedere alla quiescenza. Leggi qui la risposta: Pensione anticipata, quota 100 e pensionamento d’ufficio

Pensione Quota 41 per Caregiver: La pensione anticipata quota 41 ha dei requisiti molto restrittivi ed è destinata ai lavoratori precoci, ed esattamente coloro che hanno maturato un requisito contributivo di 41 anni di cui un anno di contributi utili versati prima del compimento del diciannovesimo anno di età. Oltre ad avere questi requisiti bisogna trovarsi nelle quattro categorie di tutele, tra queste vi è anche la figura del Caregiver. Ci si chiede se è possibile fare domanda anche con la legge 104 art. 3 comma 1, leggi qui la risposta: Pensione Quota 41 con legge 104 art. 3 comma 3 o anche con comma 1?

Pensione anticipata e congedo: I lavoratori che hanno patologie, siano esse croniche che temporanee, hanno la doppia preoccupazione di conciliare la propria attività lavorativa con la malattia e la paura di superare il periodo di comporto con i giorni di malattia di cui fruiscono. Ricordiamo che anche in presenza di legge 104, articolo 3, comma 3, il lavoratore disabile non può fruire del congedo straordinario retribuito per se stesso ma soltanto per assistere a sua volta un familiare con handicap grave, in base al diritto di priorità. Leggi qui la notizia completa: Pensione anticipata con 23 anni di contributi e congedo straordinario legge 104

Recuperare i contributi versati: È possibile, se per 10 anni non si versano contributi recuperarli in qualche modo? Vediamo come raggiungere il pensionamento se si hanno meno di 20 anni di contributi e come, eventualmente, versare il contributi mancanti cercando di capire quali periodi possono essere coperti da contribuzione da riscatto o da contribuzione volontaria. Leggi qui la notizia completa: Come recuperare 10 anni di contributi non versati: riscatto, volontari o fondo casalinghe?

Conto corrente si rischia di perdere fino al 18% del capitale

Attualmente lo strumento finanziario meno remunerativo è il conto corrente, si rischia di perdere almeno il 18% tenendo fermo per 5 anni un capitale di 10.000. Infatti, gli italiani rischiano di ritornarsi sul conto solo la modica cifra di 8.161 euro e invece su 1.000 alla fine dei 5 anni si possono addirittura azzerarsi. Per il conto corrente online, per ora i costi sono ancora un po’ contenuti, infatti di mille euro ne resterebbero 780 euro, ma la differenza è sempre in rosso. Altre a tutto ciò bisogna anche aggiungere il rendimento non colto, non investendo in altri strumenti di investimento che si può aggirare tra l’1,1% e il 4,2% in base alla soglia di rischio. Leggi la notizia qui: Conto corrente: 10 mila euro in 5 anni si perdono fino a 2 mila euro. Ecco come evitarlo

CILA: detrazioni fiscali e ristrutturazione

La richiesta delle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie, deve essere fatta per lavori eseguiti in modo regolare anche sotto il profilo amministrativo. Nel caso in cui sono lavori per la quale va presentata la CILA, questa è necessaria anche per la richiesta delle agevolazioni. Se invece la CILA non va presentata per la realizzazione dei lavori, non sarà necessaria neanche presentarla per lo sgravio fiscale. Ciò è stato chiarito dall’Agenzia delle Entrate in risposta a un interpello presentato da un contribuente (allegato in basso). Leggi qui la notizia completa: Detrazioni fiscali e ristrutturazioni: la CILA non va presentata. Ecco i chiarimenti dell’Agenzia

Speciale Legge 104

Riconoscimento legge 104: Sempre più richieste ci pervengono in redazione sul tema legge 104. Da qui si evince com’è diventato difficile anche su un diritto acquisito per invalidità ricevere il riconoscimento della legge 104 che permette l’accesso alle agevolazioni fiscali. Sempre più disabili per far valere i loro diritti devono ricorrere alle vie legali. Leggi qui cosa fare per il riconoscimento della legge 104: Legge 104 e riconoscimento dello stato di handicap

Bollo auto: Le agevolazioni fiscali per i disabili che si trovano in determinate situazioni, prevedono anche l’esenzione del bollo auto. L’Agenzia delle entrate identifica quattro categorie di disabili, ed esattamente: non vedenti e sordi; disabili con handicap psichico o mentale titolari dell’indennità di accompagnamento; disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni; disabili con ridotte o impedite capacità motorie.  Abbiamo risposto ad alcune domande dei nostri lettori che ci seguono su WhatsApp in quest’articolo: Bollo auto con legge 104: dicitura e adattamento del veicolo, per se e per i familiari

Reddito di cittadinanza

È possibile leggere le risposte alle domande dei nostri lettori sul Reddito di cittadinanza: 

si possono pagare le Tasse universitarie?

si possono comprare gli occhiali da vista ai figli?

Canone RAI e possibile abolizione

Il M5S, a fine luglio ha presentato una proposta di legge al riguardo dell’abolizione del canone Rai. Ma nel fra tempo, il governo è caduto, poiché Matteo Salvini della Lega ha provocato una crisi di governo senza ritorno. Nel giro di pochi giorni si è trovata un’altra intesa tra Movimento 5 Stelle e il Partito democratico dando vita al Governo giallo rosso. Ma la proposta per l’abolizione del Canone Rai andrà sempre avanti? Leggi qui la notizia completa: Canone Rai: le proposte per l’abolizione del Movimento 5 Stelle

Novità Inps

Sospensione dei termini di prescrizione dei contributi: L’Istituto, con la circolare INPS 6 settembre 2019, n. 122, fornisce alle amministrazioni iscritte alle Casse pensionistiche della Gestione pubblica indicazioni e chiarimenti relativi alla prescrizione dei contributi dovuti. La circolare rinvia al 31 dicembre 2021 la sospensione dei termini di prescrizione della contribuzione obbligatoria dovuta dalle amministrazioni pubbliche, per i periodi di competenza fino al 31 dicembre 2014, come stabilito dal  decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4. Leggi qui la notizia completa: Sospensione della prescrizione dei contributi per dipendenti pubblici, le novità Inps

ISEE chiarimenti: L’Inps pubblica sul portale i chiarimenti sulla validità dell’ ISEE, dei puntamenti agli anni reddito e patrimoni in ISEE, si segnala la rilevante modifica all’articolo 4 sexies del decreto-legge 30 aprile 2019, n. 34 (cd. Decreto crescita), convertito dalla legge 28 giugno 2019, n. 58, ad opera dell’articolo 7 decreto-legge 3 settembre 2019, n. 101. Leggi qui la notizia completa: ISEE: l’Inps fornisce chiarimenti sulla DSU sulla validità, reddito e patrimonio, le novità

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”