Speciale pensioni, Legge 104, Buoni Postali, TFS, Contante, Concorso, Monete, Voto e Beppe Grillo, Iva scuola guida, le novità della giornata

Rassegna su: Speciale pensioni, Legge 104, Buoni Postali, TFS, Contante, Concorso, Monete, Voto e Beppe Grillo, Iva scuola guida, Congedo parentale…

Rassegna di oggi 18 ottobre 2019, su: tutto Pensioni; Legge 104; Buoni fruttiferi postali; Limite dei contanti; Concorso 616 operatori finanziari; Anticipo TFS e accordo banche; Monete; Asilo nido gratis; Iva scuole guida dal 2020; Congedo parentale, la novità di Beppe Grillo: escludere gli anziani dal voto; tutte le novità della giornata.

Speciale pensioni

Baby pensioni

Come abbiamo più volte detto per accedere alla pensione anticipata i lavoratori precoci hanno un canale privilegiato rappresentato dalla quota 41. Alla misura, però, non possono accedere tutti i lavoratori precoci, ma soltanto quelli che appartengono alle categorie tutelate. Qual è  l’età di pensionamento per i baby lavoratori, quindi? Leggi qui la notizia A che età vanno in pensione i baby lavoratori?

Quota 41 e servizio militare

La pensione Quota 41 non è per tutti, è destinata solo per i lavoratori precoci, coloro che hanno maturato almeno un anno di contribuzione utili prima del compimento del diciannovesimo anno di età. Inoltre, oltre al lavoro precoce e i 41 anni di contributi, indipendentemente dall’età; possono fare domanda solo i lavoratori che si trovano in particolari tutele: disoccupati; invalidi con una percentuale del 74%; lavoratori Caregiver per i familiari con legge 104 art. 3 comma 3; lavoratori che svolgono mansioni gravosi/usuranti. Leggi qui la notizia completa: Pensione Quota 41 e servizio militare, i contributi figurativi sono validi come precoce?

Bonus di 513 euro come ponte per il pensionamento

Il bonus di 513 euro come ponte al pensionamento per chi chiude l’attività, richiede specifici requisiti. La circolare Inps numero 77 del 24 maggio 2019 detta le istruzioni per poter fare domanda specificando i requisiti richiesti . Analizziamo il quesito di una nostra lettrice: Bonus 513 euro per il pensionamento, la licenza si può cedere?

Pensione senza requisiti

In Italia la previdenza prevede che per accedere al pensionamento è necessario raggiungere i requisiti minimi richiesti. Chi non raggiunge, quindi, i requisiti di prepensionamento ma non è in possesso dell’età anagrafica per accedere alla pensione di vecchiaia (67 anni) deve attendere. Non è, quindi, contemplata l’ipotesi che qualcuno per motivi di salute, di lavoro veramente pesante e stressante, arrivato ad un certo punto possa voler dire basta, a meno che, come anticipato prima, non sia in possesso dei requisiti richiesti dalle misure di prepensionamento. Leggi qui la notizia completa: Pensione per sfinimento: senza requisiti non si può

Pensione: cosa scrivere nella mail di sollecito all’Inps

Come spiegato precedentemente, non c’è un tempo stabilito entro cui l’Inps deve rispondere. I tempi di risposta si sono enormemente allungati oscillando circa di otto mesi. Vi è anche una differenza fra i dipendenti del settore pubblico o privato. Di solito i dipendenti del settore privato ricevono in tempi brevi, massimo tre mesi la risposta; mentre, quelli del setto re pubblico devono aspettare fino a otto mesi circa. Leggi qui come fare: Pensione: cosa scrivere e come inviare un sollecito all’INPS

Concorso 616 operatori finanziari: elenco regione per regione

Concorso di 616 operatori giudiziari, pubblicato l’avviso di selezione, mediante avviamento degli iscritti ai Centri per l’impiego. Il rapporto di lavoro sarà a tempo pieno e indeterminato, per la copertura di posti vacanti in uffici giudiziari aventi sede nelle Regioni Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Toscana e Veneto e in secondo momento la Basilicata. Elenchiamo tutti i posti disponibili regione per regione secondo la tabella A, pubblicata nel bando di concorso. Leggi qui la notizia completa: Concorso di 616 operatori giudiziari: elenco dei posti disponibili regione per regione

Legge 104

I lavoratori dipendenti che si prendono cura di un familiare con grave disabilità in base alla legge 104, articolo 3 comma 3, e gli stessi dipendenti con grave disabilità hanno il diritto alla fruizione dei 3 giorni mensili di permesso retribuiti previsti dalla stessa legge 104/1992.Per ottenere i permessi la domanda va inviata all’INPS che concede l’autorizzazione alla fruizione (visto che la retribuzione dei giorni in questione è erogata dall’INPS e solo anticipata dal datore di lavoro). Leggi qui la notizia completa: Permessi legge 104: il datore di lavoro può non concederli?

Anticipo TFS

L’anticipo TFS per i dipendenti pubblici è ancora in fase di stallo, non si conoscono notizie certe al momento. Il 3 ottobre è stato concluso il censimento degli enti amministrativi, un passo avanti per arrivare al famoso accordo tra ABI e INPS. Tale accordo delineerà l’elenco delle banche che aderiscono alla misura. Ricordiamo che l’anticipo è un prestito a tutti gli effetti con interessi agevolati. La notizia completa qui: TFS dipendenti pubblici: elenco banche con accordo Inps, ancora tutto fermo

Congedo parentale

La normativa vigente  prevede la possibilità per i genitori di fruire di un congedo parentale, in seguito al congedo di maternità per la madre e subito dopo il parto per il padre, le modalità sono stabilite in base ai contratti CCNL di categoria e in base all’inquadramento del lavoratore (lavoratore dipendente, autonomo a collaborazione, ecc.). Il congedo non spetta ai lavoratori sospesi, disoccupati, lavoratori a domicilio o domestici). Leggi qui la notizia: Congedo parentale: se il marito rinuncia ne può fruire la moglie?

Asilo nido gratis

Nella legge di bilancio 2020 vi è un provvedimento che prevede di offrire alle famiglie con bambini piccoli le rette per l’asilo nido. È un provvedimento che fa parte di un pacchetto molto più ampio rivolto alle famiglie che prevede diversi interventi e incentivi. Ma focalizziamo la nostra attenzione proprio sul Bonus asilo nido, vediamo che cosa è nel concreto e come funziona. Leggi tutte le novità: Asilo nido gratis, le novità nella legge di Bilancio 2020

Monete da 2 euro

Sono ancora numerosissimi i lettori che ci scrivono sulle monete da 2 euro che possono valere un bel pò di soldi ma anche sulle monete antiche in generale. Prima di rispondere ai quesiti dei nostri lettori, però, è bene precisare che non compriamo e vendiamo monete e banconote e che non possiamo stimare il valore delle vostre monete neanche se ci inviate una foto. La valutazione di monete  rara, infatti, deve essere fatta da esperti  qualificati. Tutti gli approfondimenti con video: Monete da 2 euro rare, come riconoscerle e farsele valutare

Contante: i limiti

Nel decreto fiscale che porterà alla legge di bilancio 2020, tra le misure previste spicca anche l’abbassamento del limite dei pagamenti in contanti da 3000 a 1000 euro per contrastare l’evasione fiscale. All’articolo 19 della bozza della manovra è previsto quindi l’abbassamento del limite di pagamento in contante e questo significa che non sarà più possibile acquistare con soldi contanti beni che costano più di 1000 euro. Leggi qui la notizia completa: Limite all’uso del contante: la storia del tetto negli ultimi 20 anni

Buoni fruttiferi postali

I buoni fruttiferi sono gli strumenti di investimento più diffusi tra i risparmiatori italiani, grazie alle loro caratteristiche che possono soddisfare le esigenze di diversi tipi di risparmiatori. Infatti i buoni possono essere emessi in forma cartaceo o dematerializzata, hanno diversi rendimenti in base alla loro durata, il tasso d’interesse può essere fisso, fisso crescente o fisso con quota variabile. Poiché Poste Italiane mette sul mercato, come abbiamo detto, diversi tipi di buoni fruttiferi e ognuno con caratteristiche di durate e rendimento diverso. Leggi qui le ultime informazioni: Buoni fruttiferi 3×2, quanto rendono con un investimento di 10.000 euro?

IVA scuole guida obbligo nel 2020

Nella bozza del decreto fiscale approvato il 16 ottobre compare anche lo stop all’esenzione Iva per le autoscuole, attuando in questo modo le decisioni prese dalla Corte di Giustizia UE che ha dichiarato illegittima l’esenzione. Con la risoluzione n.79/19 l’Agenzia aveva deciso l’applicazione dell’Iva al 22% in via retroattiva, includendo gli ultimi 5 anni. I titolari di scuole guida dovevano mettersi in regola presentando le note di variazione in aumento e di conseguenza chiedere ai clienti una maggiorazione sui corsi già pagati. Ma con il decreto fiscale si è chiarito che la nuova disciplina non ha effetto retroattivo, ma stabilisce l’effettiva entrata in vigore dell’obbligo di versare l’Iva da parte delle scuole guide dal 1° gennaio 2020. Leggi qui la notizia: Iva: obbligo di versamento da gennaio 2020 per le scuole guida, le novità del Decreto Fiscale

Escludere gli anziani dal voto, la proposta di Beppe Grillo

Beppe Grillo come sempre non manca a far nascere polemiche, e l’ultima è partita da una sua dichiarazione sul blog con cui ritiene giusto escludere gli anziani di una cera età dal voto. La riflessione che ha scatenato le polemiche è: “Se un 15enne non può prendere una decisione per il proprio futuro, perché può farlo chi questo futuro non lo vedrà?” Leggi qui: Escludere gli anziani dal voto: l’ultima proposta di Beppe Grillo


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Angelina Tortora

Proprietaria, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”