Speciale pensioni, Legge 104, Canone RAI, Mutuo cointestato, Conto corrente, Diabete e invalidità, ANF, Patente di guida, tutte le novità della giornata

Rassegna su: pensioni, Legge 104, Canone RAI, Mutuo cointestato, Conto corrente, Diabete e invalidità, ANF, Patente di guida, tutte le novità della giornata

Rassegna di oggi 23 settembre 2019, su: Speciale su Pensioni; Speciale su legge 104; Canone RAI; Mutuo cointestato in caso di separazione; Diabete e invalidità; Assegni familiari (ANF) anche per conviventi; Sequestro conto corrente, la sentenza che lo vieta; Patente di guida e aumenti, allo studio un possibile rimedio; tutte le novità della giornata.

Speciali pensioni

Pensione di vecchiaia o assegno sociale

Al compimento dei 67 anni per chi è in possesso di almeno 20 anni di contributi c’è il diritto di accesso alla pensione di vecchiaia. Per chi non ha contributi sufficienti versati e versa in stato di disagio economico, inoltre, vi è la possibilità di percepire l’assegno sociale (che ha requisiti diversi nel  caso il richiedente sia invalido oppure no). Vediamo il caso di una nostra lettrice, con 67 anni di età e invalidità certificata. Leggi qui la notizia completa: Pensione di vecchiaia o assegno sociale per invalido di 67 anni?

In pensione con meno di 20 anni di contributi

Non tutti riescono a raggiungere i 20 anni di contributi necessari per accedere alla pensione di vecchiaia. Esistono delle alternative, come ad esempio le pensioni quindicenni che richiedono soltanto 15 anni di contributi, o la pensione di vecchiaia contributiva che ne richiede soltanto 5. Ma in questi casi sono necessari requisiti stringenti che non permettono a tutti l’ingresso alla pensione di vecchiaia. Vediamo le misure e i requisiti richiesti. Leggi qui la notizia: In pensione con meno di 20 anni di contributi: quando è possibile?

Pensione con 20 anni di contributi e 56 anni di età

Per i lavoratori del settore privato con invalidità è possibile accedere al pensionamento con 20 anni di contributi e con 56 anni di età per le donne e 61 anni di età per gli uomini. Si tratta della pensione di vecchiaia anticipata per i lavoratori invalidi. Vediamo di cosa si tratta, quali requisiti richiede e chi può accedervi. Leggi qui tutte le informazioni: Pensione a 56 anni per le donne e 61 anni per gli uomini con 20 anni di contributi

Pensione a 53 anni 

L’anticipo pensionistico viene garantito da diverse misure previdenziali in Italia, ma tutte richiedono precisi requisiti anagrafici e contributivi. Esiste anche una misura che permette il pensionamento anticipata, a prescindere dall’età, per i lavoratori precoci, ovvero la quota 41 che, però, richiede l’appartenenza del lavoratore ad un preciso profilo tutelato. Non tutti i precoci, quindi, possono pensionarsi con la quota 41. Vediamo il caso in questione in quest’articolo: Pensione anticipata con 53 anni di età: quali possibilità?

Canone RAI

Il canone Rai è una tassazione obbligatoria per la maggior parte dei cittadini italiani. Nonostante le varie proposte favorevoli alla sua abolizione, la tassa per l’abbonamento alla tv pubblica continuerà ad essere imposta anche per il prossimo anno. Come ben sappiamo, però, ci sono dei casi particolari per cui è prevista l’esenzione. Qual è la procedura da seguire in questi casi per richiedere la disdetta? E quali sono i requisiti necessari richiesti? Leggi qui la notizia completa: Canone Rai 2020: modulo di disdetta, esenzioni e scadenze

Speciale legge 104

Congedo straordinario legge 151

Congedo straordinario legge 151 di due anni retribuiti e coperti da contributi figurativi, concesso ai lavoratori del settore pubblico e privato, per assistere il familiare con handicap grave (legge 104 art. 3 comma 3). Ci si chiede cosa fare se i genitori d’assistere sono due, il congedo si può godere per quattro anni? Analizziamo cosa prevede la normativa in questi casi, rispondendo anche alle domande poste da un nostro lettore. Leggi qui tutte le informazioni: Congedo straordinario con legge per due genitori, si può fruire per 4 anni?

Diabete e invalidità

Il diabete è una patologia invalidante e sono in molti a non sapere che in base alla gravità è alla percentuale di invalidità è possibile avere varie agevolazioni e prestazioni assistenziali. Analizziamo cosa fare, rispondendo ad un nostro lettore che ci chiede del Bonus diabete. Leggi qui tutte le informazioni: Bonus diabete e invalidità: ecco come fare domanda

Assegno invalidità e Naspi: sono compatibili?

Cosa succede se i percettori di assegno di invalidità (AOI) perdono il posto di lavoro e hanno diritto alla NASPI? Analizziamo se le due prestazioni previdenziali sono compatibili tra loro, trovi qui tutte le informazioni: Assegno invalidità (civile e ordinario) con Naspi, è possibile percepire entrambe le prestazioni?

Permessi legge 104

Sono molti i lettori che ci scrivono per chiederci chiarimenti sulla fruizione dei permessi legge 104. In molti casi le richieste sono sulla fruizione mensile dei 3 giorni, sulla possibilità di fruizione in maniera frazionata, in questo caso, invece, ci si chiede come comportarsi durante la fruizione del permesso e dei vincoli temporali legati all’assistenza del disabile. Leggi qui tutte le informazioni: Permessi legge 104 e vincoli temporali nell’assistenza disabile

Mutuo cointestato: cosa succede in caso di separazione

Quali sono le procedure per far sì che un coniuge si possa svincolare dal pagamento del mutuo cointestato in seguito della separazione o del divorzio. A volte capita che in sede di separazione consensuale si crei il problema della attribuzione della casa coniugale, per il cui acquisto gli sposi abbiano stipulato un mutuo cointestato. In questo contesto risulta importante l’uscita di un coniuge dal contratto, poiché non è più interessato a pagare i costi rivenienti dal mutuo. Ciò si verifica quando il coniuge non ha un ulteriore immobile di proprietà e deve prendere in affitto un altro immobile oppure quando l’altro coniuge si avvale del diritto di proprietà della casa coniugale o del diritto personale di godimento dell’abitazione. Leggi qui la notizia completa: Mutuo cointestato: in caso di separazione e divorzio, ecco come regolarsi

Assegni familiari per conviventi: la normativa

Gli assegni familiari (ANF) sono riconosciuti al lavoratore in base al nucleo familiare, ci si chiede se i conviventi ne hanno diritto. La normativa ha subito una svolta con la  circolare Inps numero 84 del 5 maggio 2017 che illustra gli  effetti della Legge Cirinnà (L. 76/2016) su assegni familiari (ANF), Congedo matrimoniale, e ANF per conviventi di fatto e uniti civilmente. Leggi qui chi può fare domanda: Assegni familiari (ANF) 2019: per i conviventi come fare domanda

Sequestro conto corrente: la sentenza

La Corte di Cassazione con la sentenza numero 14606/2019 ha affrontato il tema di un sequestro di conto corrente su cui confluiva lo stipendio. Il tutto era stato generato per un omesso versamento dell’IVA. La Corte di Cassazione ha stabilito dei limiti, chiarendo che il sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente non può avvenire su somme che corrispondono al triplo della pensione sociale, giacenti sul conto del destinatario, quando è certo che queste somme derivano da emolumenti di lavoro. Leggi qui tutte le informazioni: Sequestro conto corrente e TFR bloccato, i giudici non sono d’accordo: la sentenza

Patente di guida

Dopo la batosta dell’Agenzia delle Entrate che con la risoluzione numero 79/E/2019, la quale ha stabilito che la patente di guida rientra nelle prestazioni formative e didattiche, quindi imponibili ai fini IVA; si apre un nuovo dossier fiscale per il Governo, riguardante circa mezzo miliardo di euro, dovuti all’applicazione retroattiva per gli ultimi cinque anni dell’Iva sulle scuole guida. Leggi le ultime novità: Patente di guida e batosta in arrivo, allo studio ipotesi correttiva


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Angelina Tortora

Proprietaria, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”