Speciale Reddito di cittadinanza, bonus 50 euro, bollo auto, detrazioni spese sanitarie e veterinarie, tasse scolastiche 2020

Speciale sul reddito di cittadinanza,  detrazioni spese sanitarie e pagamenti tracciabili, tasse scolastiche 2020, bonus 50 euro in busta paga, detrazioni spese veterinaria e bollo auto, tutte le novità del fine settimana.

Nella rassegna di affari di questo fine settimana, 21 e 22 dicembre, gli argomenti trattati sono molteplici e nello specifico uno speciale sul reddito di cittadinanza,  detrazioni spese sanitarie e pagamenti tracciabili, tasse scolastiche 2020, bonus 50 euro in busta paga, detrazioni spese veterinaria e bollo auto, tutte le novità del fine settimana.

Reddito di cittadinanza

Cerchiamo di capire, nell’articolo: Reddito di cittadinanza e auto nuova: come non perdere il beneficio  quando, con l’acquisto di un’auto nuova si perde il diritto alla percezione del reddito di cittadinanza.

Diamo, poi, un chiarimento sul reddito massimo erogabile: per nuclei familiari molto numerosi, infatti, oltre la soglia dei 4 adulti o dei 3 adulti e un bambino, l’importo del reddito di cittadinanza non sale, cerchiamo di capire il perchè nell’articolo: Reddito di cittadinanza: oltre un certo numero di componenti l’importo non sale.

Detrazione spese sanitarie

L’ipotesi che le detrazioni fiscali sulle spese sanitarie sarebbero state possibili solo per determinate soglie di reddito, è stata spazzata via da un emendamento presentato il 9 dicembre. Infatti, è stata confermata la detraibilità delle spese sanitarie indipendentemente dal reddito posseduto. Restano, però, confermate le regole di pagamento per poter usufruire delle detrazioni fiscali, sarà necessario, infatti, pagare le prestazioni sanitarie con mezzi tracciabili.

Approfondisci leggendo: Spese sanitarie: detrazioni disponibili solo per chi paga con il bancomat

Tasse scolastiche 2020

Una nuova novità introdotta nel Decreto Crescita, che entrerà in vigore il 1° gennaio 2020, riguarda il pagamento delle tasse scolastiche. Con la Risoluzione n. 106/E del 17 dicembre 2019 sono stati resi disponibili i codici tributo da utilizzare. I codici istituiti da utilizzare per pagare le tasse scolastiche ne sono quattro, per: l’iscrizione, la frequenza, l’esame e il diploma. Sarà possibile effettuare il pagamento mediante compensazione utilizzando, come d’obbligo, il modello F24 telematico.

Per approfondire leggi anche: Tasse scolastiche 2020: si pagano con modello F24, ecco i codici tributo e istruzioni

Spese veterinarie

È stato approvato dalla commissione Bilancio del Senato un emendamento che stabilisce l’aumento della soglia massima delle spese veterinarie che potrebbero essere portate a detrazione, fino a 500 euro. Se non ci sarà alcuna modifica dell’ultimo minuto, il tetto massimo sarà aumentato a 500 euro considerando la franchigia e applicando l’aliquota del 19%. Il risultato finale è quindi che le detrazioni massime sono aumentate fino a un importo di 70,46 euro rispetto ai 49 euro attuali.

Per approfondire leggi: Spese veterinarie: variano le detrazioni nel 2020, le novità

Bollo auto

Il Governo ha apportato diverse modifiche all’interno del settore automobilistico, molte di queste riguardano il bollo auto. Ricordiamo che il bollo auto è una tassa obbligatoria che tutti i possessori di veicoli devono pagare ogni 12 mesi. Analizziamo le modifiche che entreranno in vigore per il prossimo anno, il 2020. Per saperne di più: Bollo auto: quali sono i cambiamenti approvati per il 2020?


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Patrizia Del Pidio

Giornalista pubblicista, oltre ad essere proprietaria e autrice presso Notizieora.it, collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it. Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.