Ferrari: ecco come sarà la nuova monoposto di Formula 1

Il 15 febbraio assisteremo a Maranello al debutto della nuova monoposto di Formula 1 di Ferrari. Tra gli appassionati e gli addetti ai lavori cresce ovviamente l’attesa di conoscere la nuova vettura con la quale la scuderia del cavallino rampante proverà a dare serio filo da torcere agli avversari di Mercedes riportando il titolo di […]

Il 15 febbraio assisteremo a Maranello al debutto della nuova monoposto di Formula 1 di Ferrari. Tra gli appassionati e gli addetti ai lavori cresce ovviamente l’attesa di conoscere la nuova vettura con la quale la scuderia del cavallino rampante proverà a dare serio filo da torcere agli avversari di Mercedes riportando il titolo di campione del mondo in Italia dopo molti anni. Ferrari infatti non vince il mondiale dal 2007 quando trionfò con il finlandese Kimi Raikkonen passato da quest’anno al team Alfa Romeo Sauber.

Il 15 febbraio prossimo farà il suo debutto la nuova monoposto di Ferrari per il 2019

La nuova monoposto di Ferrari il cui nome ufficiale per il momento non è stato ancora rivelato sta prendendo forma presso il centro sportivo della società di Maranello dove tecnici ed ingegneri già da molto tempo stanno lavorando alla nuova vettura che nelle speranze di tutti dovrebbe far fare un ulteriore passo avanti alla scuderia del cavallino rampante verso la corso al titolo mondiale dopo le delusioni degli ultimi due anni.

Le ultime indiscrezioni che girano a proposito di questa monoposto dicono che non dovremmo assistere ad uno stravolgimento rispetto alla SF71H dello scorso anno. Quest’ultima del resto ha dimostrato di avere una certa affidabilità e anche la potenza sembra essere migliorata molto rispetto alle scorse stagioni.

Gli aerodinamici della scuderia avranno un gran bel da fare con le nuove regole

Gli aerodinamici della Scuderia Ferrari, Enrico Cardile e David Sanchez, sono stati molto impegnati dai cambiamenti a livello aerodinamico che l’auto inevitabilmente ha dovuto subire a causa del cambio nei regolamenti della Formula 1 imposti da Liberty Media.  In particolare i due tecnici dovranno riuscire a garantire una buona aerodinamicità nonostante la semplificazione dell’ala anteriore imposta dai nuovi regolamenti. Altra novità riguarda le fiancate. Queste infatti saranno arretrate di circa 5-6cm e caratterizzate da una rastrematura posteriore.

Qualche novità importante infine dovrebbe riguardare anche le prese d’aria laterali. In ogni caso maggiori dettagli sulla nuova monoposto arriveranno il prossimo 15 febbraio quando l’auto sarà finalmente svelata e poi nei giorni successivi sarà testata a Barcellona nei test che anticipano la stagione di Formula 1 che partirà come ormai è tradizione a fine marzo dall’Australia con il GP di Melbourne.