Lo sport come sostituto dei cellulari per i bambini, parola del pediatra

Come stimolare i propri figli con l’inizio delle vacanze? A detta di numerosi pediatri, un buon modo per staccarli dal digitale sarebbe l’inizio di uno sport.

Ormai il cellulare è un dispositivo non più limitato alle persone adulte. Ormai il cellulare fa parte anche della quotidianità dei bambini e delle bambine, al punto che arriviamo a parlare di bambini digitali. Così facendo, il cellulare andrà soltanto a danneggiare i piccoli, rendendoli poco creativi e poco prodottivi, oltre che a renderli meno interessati di tutto ciò che li circonda. Cosa dice il pediatra in merito?

Come stimolare i nostri figli?

Ormai la scuola è finita e prepariamoci a vedere i nostri bambini e le nostre bambine col cellulare in mano, oppure col pc o col tablet. In pratica, passeranno un’estate al chiuso, il che non li aiuta per nulla a sfruttare il tempo libero per cosa davvero interessanti. I genitori possono trovare un alleato nello sport collegato alla natura. Vediamo alcuni consigli per evitare che i nostri figli diventino dei robot di carne.

Sport, gioco e movimento

Molti pediatri consigliano, fin dalla più tenera età, di fare movimento, il che incentiva la socializzazione. Preferibili sono le attività di gioco che prevedono un’interazione diretta e non virtuale. Molto consigliata è l’iscrizione a un centro estivo o a un corso sportivo;

Aria aperta

Altro consiglio dei pediatri è quello di far stare i vostri bambini all’aria aperta, tenendo sempre conto dell’orario e della temperatura.

Avere ritmo

Cercate di tenere i vostri figli sempre occupati, andando anche ad organizzare la loro giornata con diverse attività e distrazioni.

L’alimentazione

Educate i vostri bambini ai cibi freschi come frutta di stagione e limitate l’uso di quelli confezionati e a elevato apporto calorico

Regole su tutto ciò che è digitale

Impostate delle vere e proprie regole e limiti sui dispositivi digitali: quanto stare davanti alla tv e sul cellulare, così da permettere ai piccoli di potersi staccare ed iniziare a confrontarsi con il mondo reale.

Quando dare il cellulare al bambino?

Certo, è inevitabile, secondo i pediatri, avvicinare i bambini al cellulare o ad un dispositivo simile. Piuttosto, l’uso deve essere limitato e guidato in modo consapevole e attraverso programmi di alta qualità, cosa che spetta in primo luogo ai genitori ed altri adulti che hanno a che fare con i bambini.
Non bisogna dare tali dispositivi ai bambini al di sotto dei due anni d’età, durante i pasti e almeno un’ora prima di andare a letto. Non fate vedere loro contenuti con immagini veloci e app che mostrino violenza. Cercate di usare questi dispositivi come strumento per insegnare qualcosa.

Lo sport può solo giovare ai bambini

Grande alleato dei genitori, come già abbiamo anticipato, è lo sport, soprattutto poi se fatto all’aria aperta. Esso è un ottimo metodo per staccare i bambini dalla tecnologia e permettere loro di avvicinarsi ai loro simili.
A detta dei pediatri, poi, i bambini di età compresa tra uno e quattro anni dovrebbero praticare almeno 180 minuti di attività fisica ogni giorno.
Altri studi recenti mostrano come il troppo tempo trascorso davanti alla TV o ai videogiochi, faccia nascere disturbi del comportamento. Avere delle buone abitudini di vita sin dall’asilo, permette di avere un miglioramento del rischio cardiovascolare.

Come fare gli esercizi per le braccia in casa in modo semplice

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.