Ferrari: secondo Eddie Irvine, Sebastian Vettel è sopravvalutato

L’ex pilota di Formula 1 Eddie Irvine ha definito Sebastian Vettel, quattro volte campione del mondo, un “pony one-trick” in una valutazione pungente del pilota della Ferrari. Irvine ha descritto Vettel come “massicciamente sopravvalutato” e afferma di non capire come il tedesco abbia ottenuto quattro titoli consecutivi tra il 2010 e il 2014. L’irlandese ha anche detto che Lewis Hamilton è il miglior pilota di questa epoca, ma il cinque volte campione del mondo britannico “non si avvicina nemmeno lontanamente” a Michael Schumacher.

Eddie Irvine critica aspramente Sebastian Vettel, il pilota tedesco di Ferrari sarebbe molto sopravvalutato

L’irlandese Irvine  ha corso per la Ferrari dal 1996 al 1999, gareggiando anche per Jordan e Jaguar in una colorata carriera in cui è riusciti anche a vincere quattro Gran Premi. Irvine, ora 53 anni, non si tira indietro quando parla dell’attuale statura di questo sport. “La Formula 1 era ancora molto, molto popolare quando Michael e io stavamo correndo”, ha detto. “Penso che sia stata un’era più eccitante ma ora è meno popolare.” Nonostante abbia ammesso di seguire la Formula 1 con meno interesse rispetto a quando vi partecipava in prima persona, Irvine non è timido nel fare commenti sugli attuali piloti.

“Penso che Lewis sia in una lega diversa da tutti loro”, ha detto Irvine, anche se la lode è macchiata dal confronto. “Non è al livello di Michael e non penso nemmeno che sia vicino, anche se sta collezionando molte vittorie, ha la migliore auto, inoltre la concorrenza è discutibile. Penso che Vettel sia bravo se è in testa e non ha nessuno con cui duellare in gara, quando guardi Lewis è concentrato sulle corse e Lewis è davvero concentrato nell’ottenere la vittoria. Vettel, quando duella con qualcuno, si concentra più sull’altro pilota che su dove sta andando e inevitabilmente si schianta contro l’altro, cosa che accade quasi sempre.”