Honda svela la MotoGP 2019 per Marquez e Lorenzo

Honda ha svelato la moto che Marc Marquez e il nuovo arrivato Jorge Lorenzo utilizzeranno nel motomondiale del 2019

Il team ufficiale Honda MotoGP ha svelato la moto che Marc Marquez e il nuovo arrivato Jorge Lorenzo utilizzeranno nel motomondiale del 2019. Le nuove RC213V continueranno a portare i colori arancione, bianco e rosso dello sponsor Repsol che adornano le moto di Honda in campionato dal 1995. L’attuale accordo di Repsol con la squadra è valido fino al 2020. Sia il campione in carica Marquez che Lorenzo, che ha sostituito il longevo Dani Pedrosa, erano presenti all’evento di lancio della nuova moto nella base di Repsol a Madrid mercoledì.

Honda ha svelato la moto che Marc Marquez e il nuovo arrivato Jorge Lorenzo utilizzeranno nel motomondiale del 2019

Questo nonostante che Lorenzo abbia subito un intervento chirurgico al polso sinistro lunedì dopo aver subito una frattura dello scafoide che lo escluderà dal test in apertura di stagione a Sepang. “Marc non ha bisogno di presentazioni, perché le sue azioni parlano più delle parole”, ha dichiarato il direttore di Honda Racing Corporation, Tetsuhiro Kuwata.

Per Jorge, vogliamo dargli il benvenuto nella squadra e siamo sicuri che il fatto che abbia accettato questa sfida dimostra che è un vero campione. Il numero uno del team ha poi continuato dicendo: “È nostro dovere dare loro il miglior aiuto possibile e crediamo che non ci sia una combinazione migliore di Repsol e Honda per questo compito. Proveremo a fare del nostro meglio con il miglior spirito e la più elevata motivazione per continuare ad essere il riferimento del settore in MotoGP.”

A margine della presentazione della nuova Moto, Marc Marquez ha dichiarato: “Essere in questa squadra significa lottare per vittorie, podi e campionato. Una stagione senza vittorie sarebbe un fallimento “.  Marquez ha anche ribadito che non ha alcuna motivazione a cambiare squadra, essendo stato con Repsol Honda dal suo debutto nel MotoGP del 2013. “Sono nella squadra migliore, la mia squadra dei sogni e non ho motivo di cambiare, soprattutto perché qui mi sento in famiglia” ha concluso il campione del mondo.