Impianto gpl auto: difficile il collaudo, rischio multa e sequestro, ecco perchè

Collaudo auto Gpl nel 2019 per le auto immatricolate nel 2009, quasi impossibile: tempi lunghi col rischio di sequestro e multe, ecco cosa sta succedendo.

Iniziamo a dire che la sicurezza è fondamentale, e per quanto riguarda le auto a Gpl serve, dopo 10 anni dalla prima immatricolazione, il collaudo dell’impianto a gas. Viaggiare sicuri diventa fondamentale per la nostra incolumità. Con la sicurezza non si scherza, e in questo caso facciamo riferimento alle auto alimentate a gpl e ai loro serbatoi.

Collaudo auto Gpl nel 2019 per le auto immatricolate nel 2009

Da precisare, tutte le persone che possiedono un auto a gas comprata e immatricolata nell’anno 2009, o a cui è stato installato l’impianto in quell’anno, dovrebbero fare il controllo entro quest’anno. Il problema purtroppo è che, sia nelle officine specializzate o direttamente agli Uffici della Motorizzazione, i tempi di attesa sono lunghi, si parla di un anno. Tutte queste auto che non riusciranno a fare il collaudo entro il 31 dicembre 2019, dal 1 gennaio 2020 non potranno circolare, rischiano una sanzione prevista dal Codice della Strada e il fermo del veicolo.

Tempi lunghi

L’operazione del cambio serbatoio deve essere fatta obbligatoriamente, secondo quanto prevede la norma, o presso le officine specializzate o presso presso la Motorizzazione. Altra ipotesi è quella che la stessa Motorizzazione dovrebbe inviare un proprio tecnico presso l’officina che è incaricata di occuparsi della sostituzione dell’impianto. Tutto questo meccanismo però ad oggi, e ormai da mesi, sembra essersi bloccato. In effetti continua ad aumentare la carenza del personale presso gli uffici della Motorizzazione, e dall’altro lato, ci sono sempre più richieste, e di conseguenza, si fa molta fatica a fronteggiare.

Tutto questo purtroppo, si è venuto a verificare perché l’anno 2009 ha visto partire gli incentivi, registrando una vendita molto alta di vetture gpl, e questo ha portato ad oggi, le difficoltà nell’effettuare il gran numero di collaudi, arrivando ai tempi inaccettabili di oggi.

Incentivi rottamazione auto 2019: novità e come si ottengono