Mick Schumacher guiderà in Alfa Romeo Racing nella stagione 2020?

Mick Schumacher se nel 2019 farà bene in Formula 2 potrebbe diventare nuovo pilota del team Alfa Romeo Racing nel 2020

Vi abbiamo confermato nei giorni scorsi l’ingaggio da parte di Ferrari di Mick Schumacher. Il figlio 19 enne di Michael che quest’anno correrà in Formula 2 entra a far parte dell’accademia per i giovani piloti messa in piedi dalla scuderia del cavallino rampante. Il giovane pilota che ha scelto come suo manager Nicolas Todt figlio dell’ex numero uno di Ferrari, Jean Todt, già quest’anno potrebbe fare il suo esordio su una monoposto di Formula 1 in uno dei test previsti durante la stagione 2019. Potrebbe essere Alfa Romeo Sauber la prima auto di F1 che il giovane tedesco guiderà in F1.

Mick Schumacher se nel 2019 farà bene in Formula 2 potrebbe diventare nuovo pilota del team Alfa Romeo Racing nel 2020

A proposito del futuro team Alfa Romeo Racing, nelle ultime ore si vocifera che il 2020 potrebbe essere l’anno giusto per il debutto nel mondiale di Formula 1 di Mick Schumacher. Il 19 enne pilota potrebbe diventare l’anno prossimo uno dei piloti di Alfa Romeo Sauber seguendo le orme del monegasco Charles Leclerc partito anche lui dall’accademia Ferrari e che poi ha debuttato in F1 nel 2018 proprio nella scuderia elvetica. Come sappiamo Ferrari in seguito alla forte sponsorizzazione in Sauber, ha il diritto di selezionare uno dei due piloti che faranno parte del team nel 2020. La scuderia del cavallino rampante ha selezionato Leclerc per la stagione 2018 dopo la sua stagione 2017 di campionato di Formula 2.

Mentre nel 2019 è stato scelto il giovane italiano Antonio Giovinazzi. Se Schumacher vincerà il campionato di Formula 2 del 2019,  la Ferrari potrebbe certamente selezionarlo per guidare per Sauber nella stagione 2020. A proposito della scuderia si dice che il 2020 sarà il primo anno in cui la squadra si chiamerà Alfa Romeo Racing. Al momento però la notizia deve ancora essere ufficializzata. In quel caso Mick Schumacher sarebbe probabilmente affiancato da Kimi Raikkonen che poi l’anno successivo appenderà il casco al chiodo.