Stop all’additivo alimentare diossido di titanio E 171: ecco dove e perché

Il diossido di titanio, uno dei additivi alimentari considerati pericolosi per la salute, potrebbe essere cancerogeno, sospeso in Francia, ma in Italia?

E’ stato sospeso il diossido di titanio, ci sono forti dubbi al riguardo. L’additivo alimentare potrebbe essere cancerogeno. Questo tipo di additivo alimentare, usato molto spesso nel settore dolciario è stato sospeso dalla lista degli additivi alimentari consentiti dalla legge.

Ingrediente sospeso: potrebbe essere cancerogeno

Il diossido di titanio non farà più parte della lista degli additivi alimentari, una vera e propria vittoria per molte associazioni per la difesa dell’ambiente e della salute pubblica che da molto tempo speravano di ottenere il permesso della sospensione dell’additivo alimentare.

Questo tipo di additivo alimentare indicato con l’acronimo E 171, non ci sarà più negli alimenti, almeno per quanto riguarda la Francia, sarà cosi.

Diossido di titanio a cosa serve?

Il diossido di titanio viene utilizzato nell’industria alimentare e serve per sbiancare o rafforzare la luminosità del cibo, a quanto pare è un composto cancerogeno perché contiene nanoparticelle di dimensioni più grandi di 100 nanometri che aiutano il loro ingresso nel nostro organismo.

La sospensione del diossido di titanio doveva essere fatta entro la fine dell’anno scorso, ma non era arrivata nessuna notizia dell’avvenuta sospensione. Si aspettava la conferma del Ministro dell’Economia, che stava valutando se l’additivo alimentare è realmente dannoso. Dopo le pressioni da parte di diverse associazioni, “Il ministro, che intendeva nascondersi dietro un presunto dubbio scientifico sull’impatto sulla salute di questo additivo e sulla libera circolazione delle merci per evitare l’adozione del previsto decreto, ha finalmente ascoltato le nostre richieste di conformità con il principio di precauzione”.

Se la Francia ha preso questa decisione di sospendere questo tipo di additivo alimentare ritenuto dannoso per la salute umana, l’idea di allontanare il diossido di titanio dagli alimenti potrebbe essere valutata anche nel nostro Paese? La sospensione di uno dei additivi alimentari cosi pericolosi, sarà presa in considerazione dal Ministero della Salute italiano?

Leggi anche:Due alimenti ritirati da Lidl, pericolosi per la salute

 


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.