Studentessa di 20 anni aggredita in metro perchè portava il velo

Una ragazza aggredita per il velo che porta, l’odio per il colore della sua pelle e la solidarietà di chi la circonda.

 
Vive in provincia di Varese da 17 anni, ne ha 22 e studia all’Università. Un venerdì come tanti si trova alla stazione della metropolitana di Porta Garibaldi di Milano, Houda, marocchina senza cittadinanza, attende la metro per andare all’Università quando si sente spingere e sbatte contro la porta del treno che sta arrivando. Si gira, vede l’uomo che l’ha spinta e cerca di minacciarla ancora.
Houda racconta quegli attimi di terrore vissuti il 4 marzo alle 8,17 sulla sua pagina Facebook, racconta l’odio cieco letto negli occhi del suo assalitore a causa del colore della sua pelle e del velo che le copre i capelli, ma racconta anche la solidarietà della gente che le è intorno e che la protegge sul treno.
 
 
Dal profilo Di Houda Latrech

23 ore fa

6 Aprile 2018, ore 8.17 metro linea 2, fermata di Milano Porta Garibaldi, interconnessione con metropolitana numero 5, e con treni S3, S4, S5, treno diretto ad Abbiate Grasso, ferma in tutte le stazioni.
Ore 8.17, sono agitata, stanca e nervosa, svegliarsi alle 6 del mattino per andare in università, passare più di un’ora in un treno affollato, in ritardo. Ho lezione alle 8.30, accelero i passi, cerco di salire sul primo convoglio che passa per arrivare in tempo. Odio arrivar

Altro…


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.