Superbonus 110%: cessione delle banche e detrazione, le ultime news

Superbonus 110% l’accordo tra Agenzia delle Entrate, Unicredit e Banca Intesa sulla cessione del credito per i lavori di ristrutturazioni, importanti agevolazioni.

Il superbonus 110% per lavori di efficientamento energetico con lavori trainanti che permettono il superamento della classe di origine di due categorie in più. Il bonus casa si può utilizzare secondo tre modalità: detrazione fiscale in cinque anni; sconto in fattura e cessione del credito. Sulla cessione del credito ci sono importanti novità da parte dell’Agenzia delle Entrate e le banche, tutto a carico del Fisco

Superbonus 110% e banca Intesa

In attesa dei provvedimenti attuativi, l’Agenzia delle Entrate, Unicredit e Intesa hanno reso noto di essere pronti ad accettare i crediti di imposta derivanti dal bonus casa 110% . Banca Intesa ha affermato che acquisterà i crediti d’imposta dei contribuenti sia in forma diretta sia tramite cessione alle aziende, la cessione riguarderà tutti i clienti interessati e si occuperà di gestire i rapporti tra contribuente e impresa fornendo un bonus “chiavi in mano”. 

Superbonus 110% e cessione del credito: Unicredit allarga la proposta

Unicredit allarga la proposta rendendo disponibile anche una sorta di prestito ponte, nello specifico sarà possibile cedere il credito attivando una linea di credito o di finanziamento fino a quando i crediti di imposta arrivano allo stato finale con il termine dei lavori. 

In sede di conversione della legge (D.L. 34/2020), sono state apportate modifiche alle modalità della detrazione fiscale al 110 per cento per spese sostenute per gli immobili, come quelli di natura sismica per il periodo intercorrente dal 1 ° luglio 2020 al 31 dicembre 2021.

Inclusione del Terzo settore

La novità riguarda anche l’ampliamento dei beneficiari, infatti, rientra anche il Terzo settore: organizzazione non lucrative di utilità sociale; organizzazione di volontariato; associazione e società sportive; associazioni di promozione sociale. 

Sisma bonus e acquisto casa

L’Agenzia delle Entrate chiarisce con un interpello numero 212/2020 la detrazione d’acquisto per case antisismiche, vendute da imprese di costruzioni che hanno realizzato interventi di ristrutturazione immobiliare e adottato tutte le misure antisismiche, può essere fruita anche dai soggetti titolari di reddito di impresa. Per maggiori informazioni, consiglio di leggere: Bonus casa 110%: congruità dei prezzi e attestazione per le agevolazioni, le novità


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Angelina Tortora

Giornalista pubblicista, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Ragioniera commercialista e revisore legale iscritta all'albo. Ha collaborato per molti anni con il Caf Tutela Fiscale e con la testata Investireoggi.it area Fisco e previdenza. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”