Supplenze brevi, arriva lo stipendio, il Miur ha stanziato i fondi

I docenti supplenti attendono da diversi mesi il pagamento dello stipendio. L’attesa sembra finita

I precari della scuola attendono da mesi il pagamento degli stipendi arretrati, e per alcuni di loro si accende un filo di speranza. Sul sito NoiPa  è cambiata la dicitura dello stato del proprio stipendio da “Fondo incapiente “ a Risorse in corso di assegnazione da parte del Miur”.

Supplenze brevi: l’emissione speciale di dicembre

Lo stipendio dei docenti che eseguono supplenze brevi vengono erogati con emissione speciale:

  • il 18, nel caso invece il 18 del mese è un giorno non lavorativo slitta al primo giorno utile. Ma solo dopo 10 giorni può essere riscosso;
  • nei primi 7 giorni del mese, a valle dell’emissione ordinaria.

Supplenze brevi: non pagate fondo incapiente

Capita sempre più spesso che i docenti supplenti attendono per diversi mesi il pagamento dello stipendio. Infatti nella loro area personale del sito NoiPA ritrovano sempre più spesso la dicitura “Respinto per incapienza fondi nei capitoli di spesa” ciò significa che non ci sono fondi per pagare lo stipendio.

Ma, da alcuni giorni, vari docenti hanno ritrovato il loro status dello stipendio cambiato in “Risorse in corso di assegnazione da parte del Miur”. Poiché cambia da docente a docente consigliamo di monitorare il status attraverso il Self service messo a disposizione da NoiPA.

Possiamo quindi dedurre che il pagamento degli arretrati dovrebbe essere sbloccato; quindi consigliamo ai docenti interessati ad accedere alla propria area privata di NoiPA e controllare lo stato di avanzamento dell’iter di pagamento degli stipendi.

Supplenze brevi: status  “Liquidato” per ricevere lo stipendio

I docenti supplenti sperano che con questa emissione speciale di dicembre possano ricevere il pagamento delle mensilità arretrate, che per alcuni di loro risalgono fino al mese di ottobre.


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.