Taglio alle riforme per evitare la procedura d’infrazione, ecco cosa sta succedendo

Come evitare la procedura d’infrazione con tagli alle riforme? ecco quali misure toccheranno

L’Italia deve evitare la procedura d’infrazione minacciata dall’Ue e per far fronte a ciò ha avanzato una proposta con cui prevede di risparmiare 6,6 miliardi. Quali saranno gli effetti sulla riforma pensioni e reddito di cittadinanza?

Legge di bilancio: proposta all’Ue

Sembra che l’Italia abbia fatto una proposta all’Ue con cui si vuole scongiurare la procedura d’infrazione.  L’Italia con tale proposta ha annunciato di far scendere il rapporto sul deficit/PIL al 2,04% a fronte del precedente 2,4%. Il premier Giuseppe Conte ha manifestato tutto il suo ottimismo per una conclusione positiva, al termine del vertice con il presidente della commissione UE Jean Paul Juncker.

Anche nei portavoce Ue si è rilevato un certo ottimismo, infatti hanno dichiarato che la trattativa con l’Italia procede positivamente per evitare la procedura d’infrazione.

Legge di Bilancio: tagli alle riforme

In questi giorni si valuterà con attenzione le proposte presentate dall’Italia. Il premier Conte e il ministero Giovanni Tria, il 12 dicembre, hanno anticipato alla Commissione le modifiche alla manovra, che verranno riportate anche in Parlamento.

Le due manovre, cavallo di battaglia nella propaganda elettorale, il reddito di cittadinanza per il M5S e la riforma pensione per la Lega restano nella manovra ma con limature che consentano dei risparmi di spesa.

Ribadiamo che per ora in manovra non sono presenti le misure ma solo i finanziamenti, che prevedono 9 miliardi per il reddito di cittadinanza e 6,7 miliardi per il 2019 e 7 miliardi per il 2020 per la riforma pensioni. Il taglio proposto dall’Italia all’Ue vale ben 6,6 miliardi, che il Governo intende recuperare con i seguenti tagli: 2 miliardi dalla riforma pensioni, 1,6 miliardi dal reddito di cittadinanza, e 3 miliardi da un piano di dismissione di immobili.

Legge di Bilancio 2019: tutte le misure previste slitteranno?

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.