TARI agevolazioni per disabili, quali sono e come fare domanda

Ci sono agevolazioni per disabili sul pagamento della la tassa rifiuti (TARI)? Se si quali sono e come accedere? Analizziamo cosa prevede la normativa.

La Tari (tassa sui rifiuti) consiste in una tassa relativa alla gestione dei rifiuti in Italia. Non esistono disposizioni nazionali che stabiliscono riduzioni o esenzioni a favore delle persone con disabilità con legge 104. Si possono ottenere agevolazioni dai Comuni di appartenenza. Ogni anno i comuni pubblicano la delibera degli sgravi per le famiglie in difficoltà e le persone con disabilità.  

Tassa Rifiuti e agevolazioni disabili

Un lettore ci pone una domanda specifica: Buona sera sono un cittadino italiano abito a Napoli, sono proprietario di un immobile di 70 mq. Residenti un nucleo familiare di 3 persone di cui io sono un disabile al 100%  Ho diritto a una riduzione fiscale sulla tari Possibile fare una domanda ho rimborso Essendo un disabile devo pagare di meno avere una riduzione. Come fare? Grazie per avermi dato la possibilità di potervi scrivere 

Buona sera, aspetto sue notizie

TARI: Comune di Napoli

Abbiamo effettuato una ricerca, il Comune di Napoli non riconosce degli sconti ai nuclei familiari con disabili, ma applica delle agevolazioni e riduzioni in cas specifici. La normativa applicata per il 2019 prevede le seguenti disposizioni:   “La Tari è dovuta da chiunque, persona fisica o giuridica, possiede, occupa o detiene, a qualsiasi titolo e anche di fatto, locali o aree scoperte a qualunque uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati. Il versamento deve essere effettuato in via ordinaria tramite modello di pagamento unificato (modello F24), utilizzando il codice tributo 3944”.

Per effettuare l’autoliquidazione e il versamento dell’imposta di quanto dovuto, è possibile accedere al sito: link: https://www.riscotel.it/calcolo/tari/napoli/ per calcolare la tassa sui rifiuti (TARI) 2019.

Tari: riduzioni e agevolazioni

Il Comune di Napoli sulle riduzioni e agevolazioni si rifà agli articoli dal 20 al 24 del Regolamento Tari 2019.

L’art. 20 prevede riduzioni e agevolazioni per le utenze domestiche

  1. La tariffa è ridotta del 20%, nella quota fissa e nella quota variabile, per le abitazioni tenute a disposizione, per uso stagionale o altro uso limitato e discontinuo.
  2. La tariffa è ridotta di due terzi, nella quota fissa e nella quota variabile, per una sola unità immobiliare di proprietà o in usufrutto, a condizione che non risulti locata o data in comodato d’uso, posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato e iscritti all’anagrafe degli italiani residenti all’estero, già pensionati nei rispettivi paesi di residenza.
  3. Le riduzioni di cui ai commi 1 e 2 sono concesse su domanda dell’interessato da presentarsi entro il termine di cui all’art. 25. Qualora le condizioni cessino, la tariffa intera decorrerà dal giorno in cui sono venute meno le condizioni per la riduzione, a fronte di denuncia di variazione dell’interessato ovvero a seguito di accertamento d’ufficio.
  4. In presenza di particolari situazioni di disagio economico e sociale, la Giunta comunale, con proprio provvedimento, su proposta della competente Area Welfare, e previa copertura della relativa spesa, riconosce una riduzione percentuale della tariffa dovuta, nella misura massima 13 del 40%, in favore degli utenti residenti che ne facciano richiesta e dimostrino di trovarsi nelle condizioni da individuare nello stesso atto, definendo contestualmente anche la tempistica e le modalità per usufruire dell’agevolazione. La copertura di spesa dovrà essere assicurata con apposito stanziamento di Bilancio, in mancanza del quale le relative istanze non potranno essere autorizzate.
  5. Le agevolazioni e le riduzioni di cui ai commi precedenti non sono cumulabili tra di loro.
  6. Il riconoscimento dell’agevolazione è determinato in base all’importo dovuto per l’annualità per il quale il beneficio è stato richiesto. Ciò avviene mediante rimborso dell’importo dovuto per l’annualità per la quale viene richiesta l’agevolazione o mediante compensazione con la prima scadenza utile, su richiesta del contribuente.

L’art. 21 prevede le riduzioni per compostaggio.

Risposta

Se si trova nelle condizioni sopra esposte può farne richiesta, come riportato il provvedimento dovrà essere accettato dalla Commissione. Per chiarimenti può accedere ai seguenti contatti:

  • Via pec all’indirizzo entrate.tari-tares-tarsu@pec.comune.napoli.it;
  • Attraverso il portale informatico Linkmate, previa registrazione del contribuente ai Servizi on-line del Comune di Napoli, accedendo ai Servizi Tributari;
  • Telefonicamente ai seguenti numeri 081.7953896; 081.7953759; 081.7953778;
  • Allo sportello del Servizio Gestione Tari sito in corso Lucci 66/82, 80142 Napoli dalle 8,30 alle 12 dal lunedì al venerdì, anche previo appuntamento. Per ragioni di sicurezza potranno accedere agli sportelli un numero massimo di 30 contribuenti contemporaneamente. 

Per essere sempre aggiornati, seguiteci su: Facebook – Twitter – Gnews – Instragram – Pinterest e WhatsApp al numero +39 3515397062


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instragram - Pinterest - Youtube

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Angelina Tortora

Proprietaria, amministratore e autrice presso Notizieora.it. Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”