Tartellette di pasta brisè rustiche, antipasto sfizioso

Tartellette di pasta brisé rustiche, farcite con un ripieno di radicchio, sedano, pancetta e provola, un’idea sfiziosa, e golosa per antipasto o aperitivo

Le tartellete di pasta brisé farcite con radicchio, sedano e provola, un’idea golosa e inoltre sfiziosa da preparare per antipasto. Una preparazione facile da fare e dal gusto deciso, l’amaro del radicchio poi, si sposa bene con la dolcezza della provola, un incontro di sapori che deliziano il palato.

Tartellette di pasta brisé, con radicchio e provola

Le tarlettette rustiche sono ottime, sia per antipasto che per aperitivo. La giusta idea per arricchire una tavola bandita, inoltre conquisterete i vostri commensali. Questa preparazione non richiede molto tempo, la pasta brisé, infatti si prepara in fretta e mentre riposa in frigo, ci possiamo dedicare alla farcitura. Allora non ci resta che allacciare il grembiule, che li prepariamo insieme.

Ingredienti

Pasta brisé

Radicchio 1

Sedano coste e foglie 2

Aglio

Olio extravergine q.b

Pancetta 100 gr

Vino mezzo bicchiere

Sale

Pepe

Come preparare le tartellette

Preparare dapprima la pasta brisé, seguendo qui la ricetta. Pulire poi il radicchio, da qualche foglia esterna, tagliare in striscioline, lavare e colare. Pulire, lavare e tagliare, anche il sedano. In una padella, mettere un giro d’olio e l’aglio, far rosolare e poi aggiungere il radicchio e il sedano insieme, lasciar appassire e cuocere. Aggiungere la pancetta tagliata in cubetti, farla rosolare un po’ e poi bagnare con il vino, far sfumare unire anche un pizzico di sale e il pepe. Far cuocere per pochi minuti e spegnere il fuoco.

Stendere la pasta brisé in una sfoglia sottile, ritagliare con un coppapasta tondo oppure un bicchiere, adagiare poi i dischi ottenuti in stampi per muffin. Con una forchetta praticare dei buchi sul fondo. Infornare gli stampini, inserendo un po’ di carta forno e legumi, serve a non far gonfiare la pasta. Cuocere per 8 minuti, poi riempire i gusci con la  farcitura e la provola tagliata in cubetti, per 15 minuti. Ora che le tartellette sono pronte, non resta che assaggiarle. Guarda anche: Fagottini rustici con speck e provola antipasto sfizioso


Per essere sempre aggiornato, seguici su: Facebook - Twitter - Gnews - Telegram - Instagram - Pinterest - Youtube

Condividi questo articolo sui Social
TwitterFacebookLinkedInPin ItWhatsApp

Imma Castaldo

Cucinare e impastare è la mia più grande passione che coltivo da quando ero ragazza, ricordo ancora la mia prima pasta e fagioli all'età di 13 anni. Ma la dote più innata sono i dolci, non smetterei mai di farli ma anche di mangiarli, sono molto golosa soprattutto di cose buone. Mi piace imparare e sperimentare cose nuove uso molto il lievito madre per i lievitati e di conseguenza lunghe lievitazione. Avendo anche 3 ragazzi devo sempre inventarmi qualcosa per accontentarli: dai primi piatti alla pizza; dai secondi  al fast food.