Attenzione alle APP, copiano lo schermo di nascosto con screenshot o video

Attenzione alle APP, violazione privacy, a lanciare l’allarme è il sito TechCrunch, il blog statunitense si occupa di tecnologia e informatica, di recentemente ha stilato un rapporto molto preoccupante. Secondo questo studio delle app per iPhone molto usate, vengono utilizzate a nostra insaputa, senza il consenso dell’utente, secondo una tecnologia intrusiva dell’azienda israeliana Glassbox, che consente agli sviluppatori di esaminare, tramite screenshot o video, come gli utenti interagiscono con le loro applicazioni.

In gergo informatico è conosciuta come “replay session”. Questa funzione ha l’obiettivo di migliorare le prestazioni dei servizi. Ma quanto siamo disposti ad essere spiati? Perchè non viene richiesto un consenso?

Tra le applicazioni che effettuono questo controllo:  Abercrombie & Fitch, Air Canada, Expedia, Hollister, Hotels.com e Singapore Airlines.

Dallo studio risulta inoltre, alcune di queste grandi società non nasconde correttamente i dati sensibili che gli utenti inseriscono nelle loro applicazioni, ad esempio le carte di credito o le informazioni sul documento d’identità inviate al server Glassbox o ai suoi clienti.

WhatsApp: Truffa online con falsi “Voucher Decathlon”

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”