Basta Netflix? Te lo dice Netflix: ecco che significa e che cosa c’è dietro

A Milano se lo chiedono già da qualche giorno: che cosa c’è dietro i cartelloni con la scritta “Basta Netflix”? Ora la curiosità è arrivata in rete perché a quei manifesti hanno fatto seguito post sui social e personaggi famosi che si sono fatti fotografare con t-shirt con la stessa scritta: “Basta Netflix”! E il […]

A Milano se lo chiedono già da qualche giorno: che cosa c’è dietro i cartelloni con la scritta “Basta Netflix”? Ora la curiosità è arrivata in rete perché a quei manifesti hanno fatto seguito post sui social e personaggi famosi che si sono fatti fotografare con t-shirt con la stessa scritta: “Basta Netflix”!
E il sospetto che non si tratti, come inizialmente qualcuno aveva ventilato, di una protesta contro la piattaforma di film on demand ma di una trovata pubblicitaria lanciata proprio dalla stessa azienda, si fa sempre più spazio.

Basta Netflix, che cosa c’è dietro? Possibilità novità in arrivo a settembre 2018

pubblicita-netflixDa un lato, scovando nel passato, scopriamo che Netflix non è nota a campagne pubblicitarie di questo tipo. Negli USA lo scorso anno il lancio di una linea di linea di programmi comici, era stato anticipato da una campagna pubblicitaria basata sull’affissione di cartelloni ambigui nelle strade di New York e Los Angeles. Lo slogan allora recitava “Netflix is a joke”, che tradotto significa “Netflix è ridicola”. Ma a dirlo era proprio l’azienda, sfruttando un gioco di parole e facendo centro con autoironia e creatività. Tanto che la Battery, l’agenzia che aveva messo a punto la campagna appena citata, quest’anno si è aggiudicata anche il prestigioso Cannes Lion per quella trovata (il premio internazionale più ambito dalle aziende di marketing).

Cosa potrebbe nascondersi quindi dietro la scritta “basta Netflix”. L’idea più gettonata è che sia un messaggio che si inserisce nella polemica sui diritti delle pay tv: come a dire, con Netflix hai tutto.
E gli amanti del calcio sognano già che questo significhi poter vedere le partite su Netflix. Ma forse stanno correndo troppo. Voi che ne pensate? Che cosa si cela dietro questo messaggio: è una critica da parte di chi accusa Netflix di aver minato la vita sociale invogliando le persone a starsene a casa a guardare film e serie tv online oppure è una campagna pubblicitaria? Se volevano che se ne parlasse sicuramente hanno colpito nel segno!