Caldo in città? Come sopravvivere con queste applicazioni

-
08/08/2019

C’è chi resta in città durante l’estate per rilassarsi a Settembre. Proprio per queste persone sono nate delle applicazioni davvero ottime.

Caldo in città? Come sopravvivere con queste applicazioni

Non tutti vanno in vacanze in questi mesi così torridi e caldi. Esistono, infatti, persone che decidono di andare in vacanza soltanto a estate finita, quando c’è poco caos e quando si sta più freschi. Quindi, per tutti quelli che hanno preso questa coraggiosa decisione, ci sono delle applicazioni che aiutano a sopravvivere in città.

Quali sono le applicazioni che ci aiutano a resistere al caldo in città?

Ci sono tante applicazioni che ci aiutano a 360 gradi a sopravvivere al caldo in città, in ogni aspetto del nostro quotidiano.
Ecco quali sono.

Stirapp

Grazie a questa applicazione che permette di prenotare lavaggio e stiratura dei capi, con ritiro e consegna a domicilio.

Si può scegliere tra i sevizi Solo Stiro o Lava&Stira, ed andare ad indicare i capi da affidare agli stirapper, luogo e data del ritiro e della riconsegna.

Ricordate che il bucato viene ritirato da un fattorino e riconsegnato entro 48 ore.

Too Good To Go

Questa applicazione ci permette di combattere lo spreco alimentare.

Essa è presente in numerose città italiane tra cui Milano, Verona, Torino, Firenze, e permette a ristoratori e commercianti di mettere in vendita le Magic Box.

Queste scatole, con effetto sorpresa, presentano una selezione di piatti freschi, che non sono stati venduti a fine giornata e che non possono essere rimessi in vendita il giorno dopo.

I consumatori possono così acquistare ottimi pasti a prezzi minimi, tra i 2 e i 6 euro.

epiCura

Per chi resta in città è ottimo farsi dare una controllatina.

Si tratta del primo poliambulatorio digitale in Italia che permette di prenotare in modo semplice e tempestivo visite mediche e socio-assistenziali nella zona e nell’orario preferito dal paziente.

Ci sono professionisti attivi 7 giorni su 7: medici, pediatri, fisioterapisti, infermieri, assistenti domiciliari e veterinari a domicilio.

Wetaxi

Questa applicazione ci permette di prenotare il taxi conoscendo in anticipo il prezzo del viaggio, poiché c’è la possibilità di inserire il punto di partenza e di arrivo.

Una cosa bella è che permette di condividere la corsa con altri utenti con un percorso simile, arrivando a risparmiare.

Il pagamento può avvenire sia tramite app oppure a bordo. Tale app è presente in ogni città italiana.

Supermercato24

È l’e-commerce grocery 3.0 di invenzione italiana.

Questa applicazione fa relazionare chi desidera ricevere la spesa ed i personal shopper che possono muoversi per fare la spesa al loro posto.

comehome

Si tratta di una piattaforma di sharing economy incubata in I3P che riesce ad organizzare feste, eventi di intrattenimento, culturali, musicali in case e spazi privati. Ù

Ned

Questa nuova app ha lo scopo di tenere sotto controllo i consumi.

L’app si collega al quadro elettrico di casa e aiuta a gestire l’energia e a risparmiare in bolletta.

Winelivery

Si tratta del primo servizio di consegna a domicilio da cui si può acquistare vino, birra e altre bevande alcoliche e per averle, poi, in casa, in meno di 30 minuti.

Le nostre bevande arrivano alla giusta temperatura, scegliendo da una carta che include oltre 1200 referenze.

Si può ordinare quello che si vuole dall’app direttamente e non sono previsti costi aggiuntivi per la consegna.

Troverete il servizio attivo a Milano, Bologna, Torino, Firenze e Bergamo.

Chili

L’ultima applicazione è una piattaforma pay per view che è fatta proprio per chi ama il cinema e serie tv.

Leggi anche:

Divorziare con un’applicazione: non è fantascienza, ma pura realtà