Dati personali online a rischio: come possiamo tutelarci sempre?

Come posso tutelare i miei dati personali online? Ecco alcune semplici mosse che fatte periodicamente possono davvero salvarvi da situazioni indesiderate.

Cambiare solo la password per tutelare i vostri dati online non sempre è sufficiente. Ecco alcune mosse da azionare per stare più tranquilli.

Attivazione della “verifica in due passaggi”

Si tratta di un doppio codice di verifica che deve essere inserito dopo la password. Fatelo perché si tratta della miglior misura di difesa presente. Oggi servizi come Google, Facebook, Amazon e Microsoft, presentono questa opzione. Diffidate da chi non la presenta.

Come creare le giuste password

E’ meglio creare delle lunghe password che possano sperare anche i venti caratteri e, per quanto stupido possa sembrare, vi consigliamo di inventare parole senza senso come se foste dei bambini alla prime armi, oppure cimentatevi in un insieme di lettere, numeri e segni assurdo. Attenzione: non usate mai la stessa password per più account. Inoltre, vi invitiamo di memorizzarle alla vecchia maniera: scrivendola su un foglio da portare sempre con voi.

No all’autenticazione con Google, Facebook ecc.

Questo è uno dei possibili modi per arrivare più facilmente ai vostri dati.

Tracciamento

Vi consigliamo di Installare le estensioni per browser Privacy Badger e https everywhere. Poi, non usate sempre e solo Google come motore di ricerca, ma anche altri che non presentano tracciamento come Duck Duck Go. E’ molto importante anche dare poche informazioni di voi sui social o form: magari se siete di Milano, su Facebook scrivete di essere di Los Angles e via. Inoltre, se un sito vi chiede un documento d’identità, dovete modificarne la foto inserendo data e nome del servizio.

Zero fiducia alle email non richieste

Altra causa di preoccupazione per i proprio dati è il phishing, cioè un messaggio di posta che simula un’istituzione ma anche una piattaforma per estorcervi informazioni. E’ bene verificare l’indirizzo del mittente e se esso non corrisponde al sito ufficiale del servizio con cui si presenta, cancellate tutto.

Lo smartphone

Maggiore attenzione per il nostro smartphone. Come fare? Bisogna bloccate il telefono, o con il riconoscimento facciale o con l’impronta digitale. Non dare accesso al microfono, posizione o alla rubrica alle app che scaricate. Per gli Android è bene evitare di abilitare la funzione “installa app da origini sconosciute”. Inoltre, vi sconsigliamo l’accesso al WiFi pubblico; sicuramete è molto comodo, ma metterebbe molto a rischio anche i vostri dati.

Pulire

Proprio come fate le pulizie di stagione a casa vostra, così bisogna fare col vostro cellulare. E con questo intendiamo di cambiare spesso le password, disinstallate programmi e software inutili, cancellare l’iscrizione a newsletter o a servizi che non sono di vitale importanza. Infine, fate fare il log out quando non si utilizza un device personale.

Per una risposta dei nostri esperti scrivi a consulenze@notizieora.it
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito, rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.