Google Maps: si può usare anche senza connessione internet su Android e iOS

-
25/12/2019

Vediamo come usare Google Maps quando si è in viaggio e non si ha una connessione a internet.

Google Maps: si può usare anche senza connessione internet su Android e iOS

Se siete in viaggio e non avete connessione a internet, è possibile comunque seguire le indicazioni su Google Maps sia su smartphone Android sia su IOS. Vi può capitare di trovarvi su un sentiero di montagna o comunque in un posto dove non ci sia connessione e di conseguenza non vi rimane altro che il vostro senso di orientamento, invece dovete sapere che con la navigazione off-line è possibile arrivare comunque alla vostra meta.

Vediamo come potete arrivare all’obiettivo prestabilito usando Google Maps anche senza connessione internet

Google Maps ci consente tutto questo, raggiungere il posto in cui vogliamo andare senza avere la connessione internet senza neanche consumare poi così tanto la carica telefonica, così facendo Maps funziona da vero e proprio navigatore.

Google Maps è diventata ormai l’alternativa per tutti quelli che non hanno un auto di ultima generazione con il navigatore incluso o per chi era abituato ad usare cartine o un atlante stradale. Può capitare a volte che mentre stiamo camminando in autostrada e non l’avremmo mai pensato, che il segnale vada via e venga meno.

Quindi avere delle mappe off-line scaricate e pronte per essere consultate e un ottima cosa, fate però attenzione che quando le scaricate siete in connessione Wi-Fi e che poi le andate a selezionare su un supporto esterno per l’archiviazione, il rischio sennò è quello di riempire la memoria interna del vostro smartphone.


Leggi anche: Partite IVA, verso secondo acconto delle tasse anche a rate con l’ok dell’ISTAT 

Il vantaggio di navigare off-line porta degli svantaggi: in quel momento non potrete usufruire delle indicazioni dei percorsi alternativi, le alternative che avete con i trasporti pubblici, le informazioni in tempo reale sul traffico e le possibilità di percorsi da fare a piedi.

Vediamo quali sono i vantaggi per affrontare un viaggio senza problemi con Google Maps off-line con Android e iOS

Android: su tutti gli smartphone Android basta andare su Mappe of-line, eventualmente scaricare “Area locale”. Ora seguire l’indicazione che ci invita a selezionare l’area da scaricare che sia per uno spostamento o per un viaggio, proseguire scaricare l’opzione che ci interessa per ritrovarla poi in mancanza di connessione. Altra alternativa per cercare e scaricare quello che ci interessa, e mettere il nome di quello che cerchiamo e aprire la finestra in basso, di seguito il menù a tre puntini e scaricare la “Mappa of-line”.

iOS: molto simile il discorso su iPad e iPhone, una volta aperto Google Maps si può poi scaricare la mappa, anche qui da “Mappe off-line” o “Mappa personalizzata”. Offerta la stessa alternativa di prima, basta trovare il luogo, aprire il menù a tre puntini e premere su “Scarica mappa on-line”.

Per poter navigare in off-line bisogna attivare “Solo Wi-Fi” e così si potrà risparmiare batteria e dati. Chiaramente bisogna disattivare la connessione alla rete e avviare la navigazione posizionando la destinazione che dovete raggiungere, il risultato che vi penalizza è che non avrete l’utilizzo della rete dati.