Iliad: perché la copertura è un perenne punto interrogativo?

Si sa, la copertura Iliad non è proprio il punto forte dell’operatore francese, ma tutto sommato le ha permesso di entrare nel mercato italiano ed offrire un servizio accessibile alla clientela.
Iliad è, al momento, il quarto operatore nazionale: ciò significa che la rete non vanta soltanto del “ran sharing” su rete Wind, ma anche di celle personali che in futuro dovranno andare a formare e consolidare una rete tutta nuova. Di certo un punto di vantaggio verso il futuro riguarda il 5G, di cui Iliad possiede già la banda 700mhz, grazie alle norme europee.
Certo, se guardiamo al presente e al recente confronto con l’avversario ho mobile la sfida si fa accesa, ma ,per quanto la rete sia limitata a 30 Mbps, resta il re della copertura per mano di Vodafone.

Copertura Iliad: a chi può giovare? Le parole degli utenti

Un’offerta così economica storcerebbe il naso a chiunque e i quasi 2 milioni di utenti ne sono la prova. Non tutti però ne escono soddisfatti da questo “esperimento”, chi rimandando l’appuntamento al 5G e chi abbandonando l’operatore. Tra questi non dimentichiamoci di coloro che elogiano Iliad e che sono coperti da un rete eccelsa. Le località in cui si sono registrate le velocità maggiori sono:
-Roma
-Parma
-Venezia
-Bologna
-Firenze
-Lecce
-Bari
Napoli è un continuo punto interrogativo tra utenti che viaggiano ad una velocità tra i 30 e i 50Mbps in download e chi lamenta di una scarsa qualità. Torino nella medesima situazione, pur essendoci una cella Iliad nel centro.
Ciò non significa che nelle altre città Iliad è innavigabile, ma vi sono segnalazioni e Speed test che affermano il contrario. Di preciso le poche città in questione, al momento raccolte, sono:
-Piacenza (città)

-Aprilia

Licenza

-Castelbuono

-Pavona-Santa Palomba

-Torremaggiore

Rete instabile anche a: Reggio Calabria (zona Centro, Caldara, Marina di Gioiosa Ionica), Frosinone (Monte San Giovanni Campano, Paliano), Viterbo (Orte), Pordenone (Ramuscello), Napoli (Quarto), San Giovanni Rotondo, Manfredonia, Catania (Zafferana Etnea, Aci Bonaccorsi), Savona (zona Legino), Salerno (Baronissi, Fisciano, Mercato San Severino), Palermo (Partinico), Torino (Nichelino), Lecce (Torre Rinalda), Rieti.

Prevenire è meglio che curare

Per coloro che volessero verificare la copertura Iliad possono farlo attraverso la mappa del sito ufficiale dell’operatore o tramite la mappa copertura Wind (80% di affidabilità). In futuro non si sa cosa accadrà, ma per il momento il presente è giudice.

Iliad: perché la copertura è un perenne punto interrogativo? ultima modifica: 2018-09-03T10:56:42+00:00 da Francesco Scala