Quali sono le migliori app per il vostro prossimo viaggio?

Siamo a maggio e in fase di organizzazione delle prossime vacanze, grazie ad alcune app, internazionali o meno, sarà possibile conoscere costi e altro ancora.

Siamo a maggio e molti di noi, oltre a prepararsi per la prova costume e a farsi del male in palestra oltre che a fare una dieta, staranno anche iniziando a vedere qualcosina per le vacanze. Certo, tutti noi vogliamo fare una vacanza, una bella vacanza, comoda, entusiasmante, dove si mangia bene e c’è molto da vedere, ma soprattutto economica. Beh, nell’era del digitale poteva mai mancare un’app utile ad organizzare il viaggio giusto per le vostre vacanze? Pertanto, saranno sicuramente utili le piattaforme di travel planning multimodale, le quali permettono di confrontare i tempi di percorrenza e i costi di tutti i mezzi di trasporto disponibili lungo un determinato itinerario.

Come organizzare le vacanze estive grazie ad un’app

In tal caso iniziamo a parlare di Go Euro, il quale, di recente ha cambiato nome ed è diventata Omio, anche se però nel concreto non è cambiato in nulla ma questa piattaforma tedesca, la quale presenta bene 27 milioni di utenti al mese. Go Euro o Omio risulta essere attualmente il più grande inventario di trasporti del continente, ed è disponibile anche in italiano. Prevede la funzione di confrontare e acquistare biglietti low cost per aerei, treni, traghetti e linee di autobus di oltre 800 operatori europei, permettendo anche il pagamento con PayPal, ma anche con carta di credito.

Grazie a questa app si riceve il biglietto direttamente in versione mobile, che bisogna presentare al controllore oppure alla partenza. Ma non è tutto: grazie a tale app sarete aggiornati in tempo reale su eventuali ritardi e disservizi sulle linee che avete scelto.

Se invece volete scoprire al meglio la nostra amata e ricca Italia, l’app che fa per voi è My Cicero, la migliore per quanto riguarda le gite a medio e corto raggio nel nostro paese. Si tratta di un dispositivo molto completo di tutte le linee di trasporto locali in Italia, con un particolare focus su corriere e autobus. Con tale app è possibile inoltre pagare la sosta dell’auto e l’ingresso in area ZTL per oltre cento centri urbani in Italia. C’è poi da dire che il servizio non prevede costi aggiuntivi alla tariffa prevista, a esclusione di una manciata di comuni. Poi se siete appena arrivati in un luogo nuovo e siete ancora disorientati, per i confronti sui trasporti urbani, vi consigliamo non di scaricare la locale applicazione dei trasporti, ma di usare Moovit, una piattaforma nata in Israele seguendo il modello di Waze. Moovit è un raccoglitore di tutte le informazioni sulla mobilità urbana dagli utenti stessi, oltre ad essere il miglior servizio globale per scoprire come muoversi da A a B all’interno delle città e delle aree immediatamente limitrofe.

Altra app che si occupa di viaggi è nugo, una piattaforma multimodale da oltre 200 partnership, appena sbarcata in Italia. nugo non presenta gli itinerari da città a città ma da indirizzo a indirizzo, seguendo il principio “door to door”. Nugo permette di integrare in tutto il tragitto, oltre a treni e bus, anche servizi di autonoleggio, car e bike sharing, e taxi. Grazia alla piattaforma di nugo, c’è anche la possibilità di lasciarsi ispirare e condurre per attività e scoperte lungo il vostro itinerario, avendo la possibilità di acquistare i biglietti per mostre, spettacoli teatrali e tour guidati.

Terminiamo con Rome2Rio, un’app famosa a livello globale e molto completa, la quale presenta 5000 distinte aziende di trasporti in 160 paesi del mondo. Tale app presenta le linee aeree, ferroviarie, di autobus, di traghetti e integra anche il noleggio di auto, proponendo anche un calcolo di costi carburante ed eventuali autostrade, e il ride sharing, capace così di dare il quadro più chiaro possibile di tutte le opzioni disponibili sul territorio. Non sempre, però, Rome2Rio permette di comprare i biglietti in app e di recente ha anche affiancato un sistema per prenotare alloggio a destinazione.

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.