Saldi invernali 2020: in Campania si prevedono buoni risultati

-
03/01/2020

previsioni per i saldi invernali 2020 in Campania

Saldi invernali 2020: in Campania si prevedono buoni risultati

Sabato 4 gennaio partono i saldi invernali 2020 in Campania, come in molte altre regioni d’ Italia. Il presidente di Confesercenti Campania si rivela ottimista nelle previsioni.

Saldi invernali 2020: a Napoli si prevede il botto

Sono finiti i botti di capodanno, vera e propria liturgia nel napoletano e ci si prepara ad iniziare coi botti il periodo di saldi invernali 2020. Da sabato 4 gennaio diverse categorie proporranno i propri sconti in tutta la Campania. Il capoluogo campano si prevede come il più ricco di saldi. Secondo le previsioni della SWG per la Confesercenti, verranno spesi 380 milioni nella regione Campania con una spesa pro capite di 158 Euro. Ci sarà un incremento, dalle previsioni, di circa il 30% rispetto ai saldi invernali 2019.

Ma quali sono i reparti in cui si spenderà di più?

Si partirà con uno sconto di 30% anche a causa del ravvicinato Black Friday, poi si passerà agli sconti del 50%. Il reparto della tecnologia, nelle previsioni, dovrebbe essere meno gettonato, del resto dopo il black friday e con il finire delle offerte natalizie le catene di hi-fi hanno già visto il loro picco di spesa. Sembrerebbe dunque che la divisione spesa vedrà il 47% dei consumatori li spenderà per le scarpe, il 45% per maglieria, giacche e vestiti, il 27% per cappottini e magliette, il 26% per la biancheria intima.

Il grosso della spesa avverrà, come detto, a Napoli, mentre seguirà Salerno con circa 60 milioni di spesa, poi Caserta con 45 milioni circa e a seguire Avellino e Irpinia, la minor spesa pare dovrebbe avvenire tra Benevento e Provincia, forse anche per una riduzione di possibilità di saldi vantaggiosi.


Leggi anche: Saldi invernali 2019: ecco il calendario regione per regione