Sky da ottobre diventa operatore telefonico, i dettagli

Novità per il mercato italiano, Sky offrirà dei pacchetti insieme ad altri operatori telefonici, tipo “all inclusive”

Da ottobre Sky debutterà con un’offerta Internet più voce per l’abbonamento telefonico casalingo. Per il mercato italiano si tratta di una novità assoluta, finora si erano limitati ad offrire dei pacchetti insieme ad altri operatori telefonici, tipo “all inclusive”,  la stessa Sky lo ha fatto con Fastweb, ed è una novità che un’emittente televisiva faccia investimenti in un comparto telefonico. Sky ha già un’esperienza alle spalle, in Gran Bretagna già presenta nel suo bouquet offerte dei pacchetti che comprendono i contenuti e l’abbonamento telefonico casalingo.

Sky è pronta a non essere solo emittente satellitare, ma anche a diventare operatore telefonico offrendo pacchetti “all inclusive” ai propri clienti (abbonamento telefonico casalingo+canali satellitari). L’azienda sta concludendo un accordo con Open Fiber per l’affitto dell’infrastruttura di rete per diventare operatore telefonico.

Sky è alle prese per completare le procedure per accreditarsi come operatore telefonico, conta di proporre le prime offerte per ottobre 2019, e di farle essere davvero competitive. E alle prese anche per capire come far connettere gli utenti alla propria rete, l’AGCOM obbliga gli operatori telefonici a dare la possibilità agli utenti di utilizzare un modem che non sia quello proprietario.

Difficile fare delle previsioni sulle offerte, sicuramente saranno su bundle che comprendono sia l’abbonamento alla rete telefonica casalinga sia ai canali satellitari, dipende molto dalla velocità massima di download che si potrà raggiungere. L’ipotesi che l’offerta sia vantaggiosa è d’obbligo, ma per notizie certe bisogna aspettare ancora un po’.

La strategia di Sky è quella di difendersi nei prossimi anni dall’attacco di operatori telefonici italiani che stanno investendo nelle piattaforme di video streaming, ad esempio Tim Vision, in programma c’è anche un’entrata di Iliad.

Con l’acquisto di Sky da parte  di Comcast, il maggior provider degli Stati Uniti e fornitore di tv via cavo, sono pronti investimenti di diversi miliardi di dollari, e quello di diventare operatore telefonico è solo l’inizio.