TIM, partnership con Atos: raggiunto l’accordo per il Cloud

-
17/11/2020

Accordo raggiunto tra TIM e Atos per la partnership che porterà allo sviluppo del Cloud di TIM. I due colossi contano, grazie a questa collaborazione, di riuscire a intensificare gli sforzi anche sul progetto di cloud europeo Gaia-X.

TIM, partnership con Atos: raggiunto l’accordo per il Cloud

TIM e Atos: è partnership. L’accordo punta allo sviluppo del Cloud

E’ fatta: TIM e Atos hanno messo a punto gli ultimi dettagli dell’accordo prevedendo lo sviluppo di una piattaforma digitale per il Cloud di TIM, che fornirà soluzioni innovative e garantirà la gestione sicura in Italia dei dati pubblici e privati. Questo nuovo spazio di archiviazione, infatti, consentirà, tanto alle aziende quanto alla Pubblica Amministrazione, velocità e solidità maggiori nel controllo istantaneo delle informazioni. TIM e Atos, leader mondiali nei rispettivi settori, potranno mettere a disposizione l’uno dell’altro le proprie competenze per l’ideazione di un modello di cloud ibrido. La commercializzazione del nuovo “prodotto” è attesa per la prima metà del 2021.

Partnership TIM-Atos, l’Executive Vice President Carlo D’Asaro Biondo spiega: “Un passo avanti fondamentale”

A proposito di questo accordo, che ha portato alla partnership tra TIM e Atos e potrebbe sancire una svolta nella gestione dei dati nel nostro Paese, l’Executive Vice President – Strategic partnership, Alliances and Tim Cloud Project Carlo D’Asaro Biondo ha spiegato:

Questa partnership è un passo avanti fondamentale per affermarci come leader di mercato del Cloud. Il lancio commerciale del 5G nel Paese porterà servizi a bassissima latenza che, combinati alla tecnologia Edge, permetteranno alle aziende di gestire un gran numero di dati in tempo reale.


Leggi anche: Xbox Game Pass arriva su Windows 10

La nuova piattaforma, localizzata in Italia, sosterrà dunque lo sviluppo di un settore già in forte espansione, quello del cloud computing.

TIM e Atos insieme anche a sostegno di Gaia-X

Non è notizia da poco quella dello sviluppo del Cloud TIM promosso dalla partnership con Atos, ma i due colossi si incontrano anche per unire e concentrare gli sforzi su Gaia-X, il progetto di matrice franco-tedesca che mira alla creazione di un sistema di Cloud europeo che fornisca un’alternativa alle grandi piattaforme cinesi e statunitensi.

Insomma, il costante sviluppo innovativo che TIM sta avendo sotto la dirigenza di Gubitosi non sembra arrestarsi, contribuendo a dar adito ad attese di mercato volte a premiare l’ex gestore unico nazionale.