Vodafone: a gennaio il ritorno delle ricariche da 5 e 10 euro

-
22/12/2019

L’operatore telefonico della Vodafone risponde alla diffida che le è stata fatta con il ritorno delle ricariche di 5 e 10 euro a gennaio.

Vodafone: a gennaio il ritorno delle ricariche da 5 e 10 euro

L’operatore rosso Vodafone ha deciso di ritornare alle vecchie abitudini, al passato, quando come lui anche altri operatori permettevano a tutti i loro utenti di fare ricariche di 5 o 10 euro, sufficienti per le offerte dei diversi gestori telefonici. Il ritorno al passato non è immediato, ma bisognerà aspetterà il nuovo anno, più precisamente gennaio 2020. Tali ricariche saranno disponibili presso tutti i punti vendita in cui è presente l’operatore telefonico. Vediamo il perché di questa decisione e cosa succederà in seguito.

A gennaio 2020 ritornano le vecchie ricariche Vodafone di 5 e 10 euro

Qual è il motivo di questa decisione? Perché Vodafone ha deciso di tornare indietro?

Per capire cosa sta succedendo e perché il ritorno di queste ricariche bisogna attenerci a quanto è capitato negli ultimi tempi.

Vogliamo parlarvi delle Ricariche Speciali, ricariche a tutti gli effetti con l’unica pecca di essere inferiori rispetto al costo delle promozioni, cioè esse contengono dentro di se delle somme di denaro incapaci di soddisfare a pieno il costo della promozione.

Vodafone, 3 Italia, Wind e Tim le hanno introdotte da un bel po’ di tempo, mettendo i rispettivi utenti in una situazione piuttosto scomoda.

A questo punto è entrato in gioco l’Autorità per le Garanzie delle Comunicazioni che lo scorso 19 dicembre, quindi pochi giorni fa, ha deciso di farsi sentire.


Leggi anche: INAIL, i minimali e i massimali retributivi del 2021 restano invariati

Lo stesso ha deciso di rendere pubblico dal proprio sito ufficiale delle diffide che hanno come destinatari sia la Vodafone, la Tim, la 3 Italia e la Wind.

Scopo di questa diffida è proprio quello di riportare alla luce le ricariche da 5 e 10 euro.

Almeno, per quello che sappiamo noi, la Vodafone non ha perso tempo, e il 10 dicembre ha subito risposto dicendo che a gennaio 2020 sarebbero ritornate le vecchie ricariche da 5 e 10 euro.

Tali ricariche sono disponibili non solo negli store, ma anche presso le edicole e le tabaccherie.

Aspettiamo di vedere cosa faranno gli altri operatori telefonici.

 

Leggi anche:

A Natale Vodafone propone 3 nuove offerte da 6 euro al mese