WhatsApp: attenzione alle foto, portano i virus

-
16/07/2019

Vulnerabilità sia di WhatsApp che Telegram sulle immagini: le foto, potrebbero portare alla diffusione di malware e virus. 

WhatsApp: attenzione alle foto, portano i virus

Alcuni ricercatori hanno scoperto una certa vulnerabilità sia di WhatsApp che Telegram che sia con le immagini che con le foto, potrebbe portare alla diffusione di malware e virus. Questi malware e virus potrebbero mettere a rischio la sicurezza del vostro smartphone, questo attacco che viene trasmesso tramite foto ed immagini, viene chiamato “Media File Jachink”.

WhatsApp e Telegram

Secondo Symantec il problema sta nel fatto che sia WhatsApp che Telegram, possono usare due tipi di memoria per archiviare i file, una interna ed una esterna. I due servizi di messaggistica usano quella esterna, tanto è vero che è possibile trovare le foto e i video fatti e scambiati dentro WhatsApp e Telegram anche nella nostra galleria. Si consiglia quindi, di impostare queste due applicazioni affinchè esse non usino cartelle pubbliche per archiviare i propri file, ma solo uno spazio privato di memoria inaccessibile ad altre app.

WhatsApp di default salva i file nella cartella “/storage/emulated/0/WhatsApp/Media/”, mentre Telegram li salva su “/storage/emulated/0/Telegram/”. Entrambe queste cartelle sono pubbliche e di conseguenza, accessibili da altre app comprese quelle infette, e da qui nasce un rischio per l’utente. Un malware potrebbe intervenire tra lo spazio pubblico di queste cartelle e quello privato e crittografato delle due app, infettando da subito il file.

Ecco come arrivano i virus

Facciamo un esempio: una app infetta di editing di foto e video potrebbe accedere a una foto nell’archivio pubblico, infettandola e passandola poi a WhatsApp. Se l’utente dovesse inviare quell’immagine ad un contatto, finirebbe sicuramente per infettarlo.

Proteggersi da Media File Jacking si può; Symantec consiglia di impostare l’archiviazione dei file nello spazio privato per evitare il rischio. Su WhatsApp basta andare su Impostazioni/Chat/Visibilità dei media e disattivare il toggle. Su Telegram bisogna disattivare il toggle in Impostazioni/Impostazioni delle chat/Salva nella galleria.


Leggi anche: Censis, il rapporto del 2020 su consumi, ricchezza, società e sussidi di welfare: l’effetto del coronavirus