WhatsApp, molti profili saranno bloccati, perché?

In questa primavera è prevista la chiusura di numerosi profili WhatsApp per tutti coloro che non dispongono della versione ufficiale.

Recentemente la piattaforma di messaggistica più famosa al mondo, WhatsApp, si è molto preoccupata della sicurezza dei suoi utenti. Già da gennaio, gli sviluppatori che lavorano per l’app stanno facendo di tutto per poter rendere WhatsApp un posto più sicuro; sono state tante le disposizioni prese in questo contesto. Allo scopo di tale progetto c’è la volontà di prevenire più abusi possibili da parte degli utenti stessi. Pertanto, chi è a capo della proficua azienda, ha deciso di chiudere più di due milioni di profili. Scopriamo il perché.

WhatsApp invia un ban per chi non usa l’app orginale

Alla base della chiusura di numerosi profili ci sono dei dati che registrano come numerosi utenti in tutto il mondo abbiano utilizzato le versioni non ufficiali dell’app in questione. Il progetto interesserà tutta la futura e prossima primavera. E’ quindi ufficiale la notizia dell’invio da parte dei tecnici di WhatsApp di milioni di ban nel prossimo futuro.
In pratica, attraverso delle ricerche, si è arrivati a vedere come su vari martketplace, di Android ma anche iOS, esistono tantissime applicazioni che altri non sono che delle versioni parallele e non originali che hanno il potere di utilizzare WhatsApp con funzioni più o meno potenziate. Un esempio? Facciamo riferimento a quei software che permettono agli utenti di fare il login di due profili su uno stesso smartphone.
L’ira e la punizione dell’app ufficiale non tarderanno ad arrivare; come abbiamo già detto su, è già da gennaio che i tecnici sono intenzionati a farla finita. Un unico dubbio rimane però per quanto riguarda lo stesso ban: non si sa ancora se questo dalla chat sarà permanente o se questo potrà essere a termine.
Questa politica, per così dire, di repressione non vuole punire chi utilizza la versione non ufficiale e tutte le su varianti, ma chi le ha create e ha lo scopo unico di proteggere i propri utenti da possibili abusi.

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.