WhatsApp: non vi preoccupate se in questi giorni avete visto la scritta “from Facebook “

-
09/12/2019

Perché WhatsApp sta cambiando nome? È solo una scelta di marketing.

WhatsApp: non vi preoccupate se in questi giorni avete visto la scritta “from Facebook “

Non vi allarmate se in questi ultimi giorni notate all’interno dell’applicazione WhatsApp la scritta “from Facebook”, non è né un bug, né un problema di smartphone, il motivo è che Mark Zuckerberg ha deciso di inserire il suo nome nell’app per messaggiare, la più usata al mondo.

Non vi preoccupate se vedete la scritta “from Facebook” all’interno di WhatsApp: ecco il motivo

Il messaggio che si vuole dare è abbastanza chiaro è tutti ne devono essere a conoscenza, WhatsApp appartiene a Facebook. Questo è un modo per farlo sapere anche a molti giovani che non erano a conoscenza di questa realtà, ricordiamo che WhatsApp è stata acquistata dall’azienda di Menlo Park solo diversi anni fa. La stessa cosa sta accadendo anche con Instagram, il motivo è lo stesso, la scritta che compare è “Instagram Facebook”.

A tutti viene in mente di chiedersi se allora adesso cambia qualcosa e se cambierà con il tempo. La risposta è no, non cambierà niente per adesso, è solo una scelta di marketing, rimarrà tutto invariato, non ci sarà nessuna condivisione dei dati personali tra WhatsApp e Facebook.

Nel futuro però non sappiamo se qualcosa veramente accadrà, lo stesso Mark Zuckerberg, nell’evento organizzato da Facebook per riunire tutti gli sviluppatori, fa capire che l’azienda non esclude l’unificazione tra Facebook Messenger, Instagram Direct e WhatsApp. Probabilmente non sarà una vera e propria fusione tra le tre piattaforme, ma potrebbe essere un unico modo di scambiarsi i messaggi in un unico ambiente.

Immaginiamo come potrebbe essere, un utente può inviare un messaggio tramite WhatsApp e l’amico che sta dall’altra parte può rispondere tramite Facebook Messenger, oppure un utente può inviare un messaggio ad un amico con Facebook Messenger e l’amico può rispondere con Instagram Direct e così via.


Leggi anche: Case all’Asta, boom di pignoramenti immobiliari per il Covid-19: + 63% nel secondo semestre 2020

Per questa fusione non c’è ancora niente di sicuro, se proprio si vuole azzardare una previsione, c’è la potremmo aspettare tra il 2021 e 2022.

WhatsApp, modalità scura: ecco quando arriva