WhatsApp per Android: è possibile ascoltare le note vocali in sequenza

-
01/06/2019

WhatsApp rivoluziona le noti vocali, su Android è stata rilasciata la funzionalità che permette di ascoltare in sequenza le note vocali ricevute dallo stesso utente.

WhatsApp per Android: è possibile ascoltare le note vocali in sequenza

WhatsApp rivoluziona le noti vocali, dopo un paio di mesi di test, su Android è stata rilasciata la funzionalità che permette di ascoltare in sequenza le note vocali ricevute dallo stesso utente. Era stata rilasciata solo nella versione beta di Android, ora si può anche applicarla con la versione stabile.

WhatsApp: messaggi vocali

Oggi, tra i giovani, i messaggi vocali sono diventati tra le funzioni più usate abbandonando così le vecchie telefonate. Sul lato della comunicabilità, questa cosa non si sa fino a che punto aiuta i giovani e giovanissimi. Gli utenti potranno ascoltare le note audio con più facilità e immediatezza, una novità che non cambia l’applicazione, ma porta una ventata di freschezza e testimonia il fatto che gli sviluppatori sono al lavoro per migliorare WhatsApp su più fronti.

Il nuovo sistema cambierà tutto

Il nuovo sistema cambierà per sempre l’applicazione per chi usa le note vocali. Fino ad ora, quando si ricevevano un paio di messaggi vocali da parte della stessa persona, era necessario premere ogni volta l’icona per ascoltare l’audio. Adesso, invece, con il nuovo sistema basterà premere l’icona una sola volta e partirà la riproduzione in sequenza di tutti i messaggi vocali.

WhatsApp sta lavorando per regalare agli utenti altre sorprese, si sta lavorando alla modalità notte. Con la dark mode cambierà totalmente l’interfaccia dell’app, con il classico bianco e verde che lasceranno spazio al nero.

Se ancora non avete la nuova funzionalità sul vostro smartphone, basta aggiornare WhatsApp per Android all’ultima versione disponibile. Per fare questo è necessario entrare nel Google Play Store, premere sulla voce “le mie app e i miei giochi” e poi premere su Aggiorna.


Leggi anche: Bonus affitti 2021 e blocco degli sfratti, per proprietari di immobili fino a 1200 euro: cos’è, come funziona e requisiti