Whatsapp torna a pagamento: bufala o verità?

-
27/02/2019

L’applicazione di messaggi più famosa del mondo tornerà ad essere a pagamento o si tratta dell’ennesima bufala fatta circolare per suscitare allarmismo?

Whatsapp torna a pagamento: bufala o verità?

Tutti gli utenti di Whatsapp più esperti e meno creduloni sapranno certamente riconoscere i diversi messaggi bufala che circolano in merito all’applicazione di messaggistica più famosa ed usata del mondo. E così anche per il messaggio che sta girando in questi giorni che annuncia i ritorno di Whatsapp a pagamento a partire dal prossimo 13 gennaio.

Whatsapp a pagamento di nuovo?

Il messaggio chiarisce che per evitare di dover tornare a pagare Whatsapp bisognerenne inviare il messaggio ricevuto ad almeno 20 contatti della propria rubrica. La piattaforma , in questo modo, riconocerebbe il profilo come molto attivo rendendolo gratuito per sempre.

Si tratta, come al solito, di una delle bufale che circolano visto che nel messaggio si parla anche di un presunto TG che avrebbe dato la notizia. Nessun comunicato stampa, però, è mai stato diffuso al riguardo.

Si tratta dell’ennesima bufala con annessa catena di Sant’Antonio in cui molti utenti credono e proprio per questo provvedono all’invio del messaggio ai propri contatti. E’ proprio in questo modo che la bufala diventa virale creando false illusioni e molto allarmismo.

Si precisa che nel blog ufficiale di Whatsapp non esiste alcuna notizia in merito e, quindi, gli utenti possono stare tranquilli, l’app non tornerà ad essere a pagamento.