WhatsApp: vediamo perchè le foto vengono sfocate

Perchè le immagini inviate su WhatsApp, se non vengono scaricate sullo smartphone, restano sfocate, cerchiamo di capire come risolvere il problema.

Cerchiamo di capire il perchè delle immagini inviate su WhatsApp, se non vengono scaricate sullo smartphone, restano sfocate, e allora capiamo come risolvere il problema. Se ti inviano un’immagine su WhatsApp e la vedi sfocata, e cioè non la riesci a vedere in alta definizione, non è un problema del tuo smartphone, ma è una cosa che capita a molti utenti, soprattutto se si va alla ricerca di immagini ricevute qualche mese fa.

Foto e video tramite WhatsApp

Quando riceviamo una foto o un video sull’applicazione di messaggistica, per poterle visualizzare è necessario scaricarle sulla memoria dello smartphone, è normale, parliamo di WhatsApp, che dopo aver scaricato centinaia di video e migliaia di immagini, la memoria risulti piena. Per ovviare a questo problema, è l’acquisto di una scheda microSD, oppure eliminare i contenuti multimediali dalla memoria dello smartphone, eliminando così, proprio per questo, il problema delle immagini sfocate.

Se dal tuo smartphone, entri in una chat WhatsApp, e noti che le foto inviate sono sfocate, significa che le hai eliminate dallo smartphone, quindi il tuo problema non è il tuo telefonino. Se vuoi eliminare questo sfocamento, devi impostare il download automatico dei contenuti multimediali, questo lo si può fare sia su Android, sia su iPhone seguendo una procedura.

Se avete uno smartphone Android, aprite WhatsApp, premete sull’icona con tre puntini verticali in alto a destra, premere su impostazioni, poi su chat. Nella nuova schermata attivare il toggle di fianco alla voce visibilità dei media.

Se si possiede un iPhone, lanciate WhatsApp, premete su impostazioni e poi su chat, poi basta attivare salva nel rullino foto.

Fatto questo, le immagini sfocate non le vedrai più, ma avrai un altro problema; tutta la memoria dello smartphone sarà occupata. Il problema lo si risolve o con una scheda microSD, o facendo attenzione di tenere la memoria quanto più libera possibile.