Windows 10: aggiornamento rimosso

-
17/02/2020

Aggiornamento Windows 10 con bug

Windows 10: aggiornamento rimosso

In seguito a numerose segnalazioni, Microsoft ha rimosso l’ultimo aggiornamento Windows 10, che per molti utenti presentava un bug insormontabile.

Windows 10: il bug nell’ultimo aggiornamento

E’ stato rilasciato pochi giorni fa, lo scorso 11 febbraio, per Windows 10 il nuovo aggiornamento KB4524244 ma, a causa di diverse segnalazioni, per un bug interno è stato rimosso. Il recente upgrade era stato attuato per sopperire alla vulnerabilità che poteva consentire l’accesso al boot manager UEFI. Ma, nel giro di poco tempo, diversi utenti hanno segnalato che il PC si presentava come bloccato sulla schermata del BIOS, talvolta con un avviso di errore. Altri hanno rilevato problematiche con il riavvio del PC. Insomma, una serie di impedimenti agli utenti, col recente aggiornamento Windows 10.

Una nuova versione sarà, dunque rilasciata nelle prossime settimana, dopo che la Microsoft ha dovuto ritirare l’update. Chi l’avesse installato dovrà disinstallarlo, per evitare questi possibili bug. Molti altri utenti hanno, inoltre evidenziato un altra problematica, legata al ripristino delle impostazioni del proprio PC, in seguito all’ultimo aggiornamento Windows 10. In pratica, una perdita di tutte le impostazioni personalizzate. In pratica, un disastro l’ultimo update rilasciato da Microsoft che ha causato non pochi fastidi a tutti gli utenti che si sono ritrovati di fronte ad un sistema sbarellato sul proprio PC. Per ora, oltre ad aver ritirato l’ ultimo aggiornamento Windows 10, in attesa di rilasciarne uno nuovo e funzionante, la Microsoft ha avviato delle indagini per verificare tutte le segnalazioni e scoprire le origine di questo bug che ha deficitato l’ update. Non resta che attendere e rimanere aggiornati.


Leggi anche: TIM, offerta imperdibile per bonus 500 euro: Oltre al tablet si potrà scegliere anche il PC